Glory (2016)
Waves (2016)
María (y los demás) (2016)
Un padre, una figlia (2016)
United States of Love (2016)
Personal Shopper (2016)
Zoology (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

KARLOVY VARY 2015 Premi

email print share on facebook share on twitter share on google+

Il film greco Park eletto progetto più promettente a Karlovy Vary

di 

- KARLOVY VARY 2015: Il riconoscimento principale al progetto più promettente è andato a Sofia Exarchou

Il film greco Park eletto progetto più promettente a Karlovy Vary
Park di Sofia Exarchou

Park [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Sofia Exarchou
scheda film
]
, primo lungometraggio scritto e diretto da Sofia Exarchou, ha vinto il Work in Progress Award per il Progetto Più Promettente a Karlovy Vary, ricevendo €10.000 in servizi dal partner dell'evento, Barrandov Studios; il titolo è stato scelto tra i 15 progetti selezionati (su un totale di 57 candidati). Prodotto da Amanda Livanou per Guanaco Films (Boy Eating the Bird’s Food [+leggi anche:
recensione
trailer
festival scope
scheda film
]
), che attualmente sta anche producendo il secondo film di Babis Makridis (regista dell'assurda commedia L [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Babis Makridis
scheda film
]
), il dramma sociale Park vanta già diversi riconoscimenti internazionali per lo sviluppo.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)Cine Iberoamericano Int

"Ambientato nelle rovine della gloria passata, questo film ci porta al fondo della società ed accende un fuoco d'artificio di energia pura. Un ritratto di una giovane generazione che è stata tradita e privata del suo futuro", ha sottolineato la giuria giustificando la sua decisione. La sinossi ufficiale del film è la seguente: "Sono passati dieci anni, e il Villaggio Olimpico di Atene, in Grecia, è in decadenza. Tra le strutture sportive abbandonate e i vicini resort turistici di recente fattura, Dimitris (17), Anna (24), un atleta in pensione e i loro amici attraversano il passato "glorioso" della Grecia, con la decadenza di oggi, creando un ritratto di una società impreparata per la sua brutale caduta." Il film è previsto in uscita il prossimo anno ed è attualmente alla ricerca di un agente di vendite e di un partner polacco per l'assistenza con i finanziamenti di post-produzione.

Quest'anno, la selezione Work in Progress ha compreso l'opera prima slovacca Eva Nová del documentarista Marko Škop, prevista in uscita a novembre 2015 e che narra della protagonista del titolo, un tempo attrice famosa e ora alcolista, che cerca di ricostruire i legami con il figlio lontano; la commedia fantascientifica ceca Mars di Benjamin Tuček, che narra della spedizione di astronauti addestrati ma inesperti dell'Europa dell'Est nello spazio per ragioni economiche; il primo lungometraggio del regista polacco Kuba Czekaj, The Erlprince, che narra di un ragazzo di 14 anni che lavora sulla teoria dei mondi paralleli e si prepara a studiare all'università, mentre si confronta con la madre autoritaria e suo padre, appena riapparso dopo un'assenza prolungata; e il primo lungometraggio del regista, montatore e direttore della fotografia turco Senem Tüzen, Motherland, annunciato come un "ritratto sovversivo e senza compromessi di una donna lacerata ia dall'amore che dall'odio per la madre, e che lotta per riconciliare in sé gli stessi scismi culturali che dividono la Turchia moderna", tra gli altri progetti.

(Tradotto dall'inglese)

Seneca's Day Lithuania
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

Home Sweet Home