Gutland (2017)
Panic Attack (2017)
Pororoca (2017)
Zama (2017)
120 battiti al minuto (2017)
In the Fade (2017)
Men Don’t Cry (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

FESTIVAL Portogallo

email print share on facebook share on twitter share on google+

DocLisboa: Non lanciano bombe, proiettano film

di 

- Una restrospettiva di film sul terrorismo, un focus sul regista serbo Zelimir Zilnik e un nuovo progetto per i professionisti del cinema sono stati annunciati questa settimana dalla nuova organizzazione del festival

DocLisboa: Non lanciano bombe, proiettano film

La 13ma edizione del DocLisboa si terrà dal 22 ottobre al primo novembre, parte della line-up è già stata svelata questa settimana dalla nuova organizzazione del festival, che include Cíntia GilDavide Oberto e Tiago Afonso. Come di consueto la manifesazione si aprirà al mondo intero, proiettando e riflettendo sui temi scottanti d’oggigiorno.

Il terrorismo è certamente uno di quei temi, e DocLisboa alza l'asticella organizzando una retrospettiva intitolata “I don’t throw bombs, I make films” – Terrorismo, Rappresentazione. L’idea è non solo presentare film che esaminino il terrorismo, ma anche mostrare progetti diretti da membri di gruppi dell’esercito che hanno utilizzato i film come mezzo di riflessione e come metodo per chiarire la propria ideologia. Pellicole dirette da Ulrike Meinhof e Holger Meins, del gruppo tedesco Baader-Meinhof, sono tra ititoli mai proiettati finora in Portogallo.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Un’altra restrospettiva darà il benvenuto al regista serbo Želimir Žilnik – una delle figure più illustri della Yugoslav Black Wave. Creato durante gli ultimi cinquant’anni, il suo lavoro raffigura la disintegrazione e la trasformazione dell’ex-Jugoslavia.

Due registi americani saranno sotto i riflettori nella sezione Risks: il regista e antropologo Robert Gardner, defunto nel 2014, e la regista sperimentale Anne Charlotte Robertson.

Il nuovo consiglio organizzativo ha inoltre annunciato un cambio radicale nelle sezioni Competizione Nazionale e Internazionale del festival, le quali non si differenzieranno più tra corti e lungometraggi, in tal modo sarà possibile ammettere un numero crescente di mediometraggi presentati per la selezione. La competizione Debut continuerà a comprendere tutte le sezioni del festival.

Infine, a DocLisboa 2015 sarà lanciata la prima edizione di Archè, un progetto per i professionisti dell’ambiente cinematografico, che include un corso di sceneggiatura e sviluppo, una proiezione seguita da un dibattito, in aggiunta a masterclass con ospiti d’onore. Ogni edizione avrà un Paese ospite, il primo sarà la Spagna.

(Tradotto dall'inglese)

IDW Supsi
Structural Constellations
CNC_ACM_Distribution_2017
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss