Loving Vincent (2016)
Beauty and the Dogs (2017)
The Square (2017)
Laissez bronzer les cadavres (2017)
Handia (2017)
Spoor (2017)
On Body and Soul (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

FESTIVAL Portogallo

email print share on facebook share on twitter share on google+

DocLisboa: Non lanciano bombe, proiettano film

di 

- Una restrospettiva di film sul terrorismo, un focus sul regista serbo Zelimir Zilnik e un nuovo progetto per i professionisti del cinema sono stati annunciati questa settimana dalla nuova organizzazione del festival

DocLisboa: Non lanciano bombe, proiettano film

La 13ma edizione del DocLisboa si terrà dal 22 ottobre al primo novembre, parte della line-up è già stata svelata questa settimana dalla nuova organizzazione del festival, che include Cíntia GilDavide Oberto e Tiago Afonso. Come di consueto la manifesazione si aprirà al mondo intero, proiettando e riflettendo sui temi scottanti d’oggigiorno.

Il terrorismo è certamente uno di quei temi, e DocLisboa alza l'asticella organizzando una retrospettiva intitolata “I don’t throw bombs, I make films” – Terrorismo, Rappresentazione. L’idea è non solo presentare film che esaminino il terrorismo, ma anche mostrare progetti diretti da membri di gruppi dell’esercito che hanno utilizzato i film come mezzo di riflessione e come metodo per chiarire la propria ideologia. Pellicole dirette da Ulrike Meinhof e Holger Meins, del gruppo tedesco Baader-Meinhof, sono tra ititoli mai proiettati finora in Portogallo.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Un’altra restrospettiva darà il benvenuto al regista serbo Želimir Žilnik – una delle figure più illustri della Yugoslav Black Wave. Creato durante gli ultimi cinquant’anni, il suo lavoro raffigura la disintegrazione e la trasformazione dell’ex-Jugoslavia.

Due registi americani saranno sotto i riflettori nella sezione Risks: il regista e antropologo Robert Gardner, defunto nel 2014, e la regista sperimentale Anne Charlotte Robertson.

Il nuovo consiglio organizzativo ha inoltre annunciato un cambio radicale nelle sezioni Competizione Nazionale e Internazionale del festival, le quali non si differenzieranno più tra corti e lungometraggi, in tal modo sarà possibile ammettere un numero crescente di mediometraggi presentati per la selezione. La competizione Debut continuerà a comprendere tutte le sezioni del festival.

Infine, a DocLisboa 2015 sarà lanciata la prima edizione di Archè, un progetto per i professionisti dell’ambiente cinematografico, che include un corso di sceneggiatura e sviluppo, una proiezione seguita da un dibattito, in aggiunta a masterclass con ospiti d’onore. Ogni edizione avrà un Paese ospite, il primo sarà la Spagna.

(Tradotto dall'inglese)

EPI Distribution
LIM
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss