Glory - Non c'e tempo per i onesti (2016)
One Step Behind the Seraphim (2017)
The Nothing Factory (2017)
Mademoiselle Paradis (2017)
A Ciambra (2017)
On Body and Soul (2017)
The Nile Hilton Incident (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

FESTIVAL Polonia

email print share on facebook share on twitter share on google+

Una 15ma edizione ricca per New Horizons

di 

- 11 giorni e 340 film da 54 paesi, di cui 22 provenienti da Cannes, per il più grande festival organizzato in Polonia, al via da giovedì a Wroclaw

Una 15ma edizione ricca per New Horizons
Dio esiste e vive a Bruxelles di Jaco van Dormael

"Sebbene sia la 15ma edizione, quindi un anniversario particolare per il festival, non lo celebreremo in modo speciale. Quello che ha sempre contato di più per noi è il contenuto, il livello e il valore del programma. Presentiamo un cinema che ha forse una circolazione elitaria, ma siamo coscienti del fatto di esercitare un’influenza importante sui giovani e che ci sono già tre generazioni che si sono, in un certo senso, formate con il nostro festival. E’ questo quello che conta": a sottolinearlo è Roman Gutek, direttore generale del Festival T-Mobile New Horizons (dal 23 luglio al 2 agosto 2015).

Tre film in arrivo direttamente da Cannes saranno programmati per l’apertura del festival: Dio esiste e vive a Bruxelles [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Jaco van Dormael
scheda film
]
del belga Jaco van Dormael (leggi la recensione e l'intervista), il documentario Amy [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
del britannico Asif Kapadia (sulla vita e la tragica morte di Amy Winehouse) e The Assassin del taiwanese Hou Hsiao-Hsien.

Per chi è alla ricerca della definizione dei "nuovi orizzonti del cinema", ne troverà la migliore e più ampia rappresentazione nella selezione ufficiale del festival. Tra i 12 titoli in competizione spicca in prima mondiale Walser [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, primo lungometraggio di finzione di Zbigniew Libera, uno degli artisti più interessanti dell’arte contemporanea polacca, noto in tutto il mondo per il suo Lego Systems del 1996 (rappresentazioni di scene che evocano i campi di concentramento costruite con i Lego).

In lizza anche altre sei (co)produzioni europee: Le mille e una notte [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Miguel Gomes
scheda film
]
del portoghese Miguel Gomes, Goodnight Mommy [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Severin Fiala e Veronika …
scheda film
]
del duo austriaco Severin Fiala - Veronika Franz, Lucifer [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
del belga Gust Van den Berghe, Ming of Harlem: Twenty One Storeys in the Air di Phillip Warnell (Regno Unito, Stati Uniti, Belgio), Necktie Youth [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Sibs Shongwe-La Mer (Africa del Sud e Paesi Bassi) e The Project of the Century [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Carlos M. Quintela (Argentina, Cuba, Svizzera, Germania). Una lista di titoli in concorso completata da H. di Rania Attieh e Daniel Garcia, Heaven Knows What di Ben e Joshua Safdie, The Inseminator di Bui Kim Quy, Videophilia di Juan Daniel F. Molero e Vanishing Point di Jakrawal Nilthamrong.

(Tradotto dal francese)

Jihlava
San Sebastián Full
Focal Production Value
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss