Brimstone (2016)
El bar (2017)
Sage Femme (2017)
The Fixer (2016)
The Giant (2016)
Nocturama (2016)
Fiore (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

SAN SEBASTIAN 2015

email print share on facebook share on twitter share on google+

San Sebastian, forte impegno per il cinema spagnolo

di 

- La 63ma edizione del Festival sarà caratterizzato da una forte presenza nazionale: Álex de la Iglesia, Agustí Villaronga, Marc Recha e Cesc Gay tra i nomi principali di questa ricca selezione

San Sebastian, forte impegno per il cinema spagnolo
Un día perfecto para volar di Marc Recha

In una cerimonia affollata tenutasi la scorsa settimana a Madrid, presso l'Accademia di Cinema, José Luis Rebordinos, direttore del Festival Internazionale del Cinema di San Sebastián, ha annunciato alcuni titoli spagnoli per la sua 63ma edizione, che si terrà nella splendida città cantabrica dal 18 al 26 settembre. Così, Álex de la Iglesia presenterà fuori concorso Mi gran noche [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
 (vedi news), con un Raphael risorto sul grande schermo mentre due registi catalani di prestigio si contenderanno la Conchiglia d'Oro: Marc Recha con Un día perfecto para volar [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
con Sergi López e il figlio del regista come protagonisti, e Cesc Gay con Truman [+leggi anche:
recensione
trailer
making of
film focus
intervista: Cesc Gay
scheda film
]
, co-produzione con l’Argentina e duello attoriale tra Javier Cámara e Ricardo Darín; mentre Agustí Villaronga, di Mallorca, lo farà con El rey de la Habana [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(vedi news), finanziato tra la Spagna e la Repubblica Dominicana.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Altri titoli in competizione nella Selezione Ufficiale sono Amama [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Asier Altuna
scheda film
]
, conflitto familiare firmato dal basco Asier Altuna; El apóstata [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(Spagna-Uruguay-Francia) di Federico Veiroj con Bárbara Lennie; e Eva no duerme [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, co-prodotto da Argentina, Francia e Spagna, per la regia di Pablo Agüero, interpretato da Gael García Bernal, Imanol Arias e Denis Lavant. Tra le proiezioni speciali troveremo Lejos del mar [+leggi anche:
trailer
intervista: Imanol Uribe
scheda film
]
, di Imanol Uribe, con Elena Anaya e Eduard Fernández alle prese con un terribile passato; No estamos solos [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, documentario di Pere Joan Ventura, e sull’enorme schermo del Velódromo di Anoeta si avvertirà la tensione de El desconocido [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Dani de la Torre
scheda film
]
, il thriller di Dani de la Torre interpretato da Luis Tosar, che non scende mai dalla macchina.

La vasta gamma di co-produzioni spagnole sarà inoltre protagonista delle sezioni Nuev@s Director@s-con Paula [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Eugenio Canevari (Argentina-Spagna) e Pikadero [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Ben Sharrock
scheda film
]
di Ben Sharrock (Spagna-Regno Unito)- e Horizontes Latinos: The Pearl Button [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(Cile-Spagna-Francia) di Patricio Guzmán e Magallanes [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(Perù-Argentina-Colombia-Spagna) di Salvador de Solar, vincitore del premio Cine en Construcción alla scorsa edizione.

Infine, nell'interessante sezione Zabaltegi verrà proiettato Un día vi 10.000 elefantes [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Álex Guimerà e Juan Pajares; Isla bonita [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, di e con Fernando Colomo; Mi querida España [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, documentario di Mercedes Moncada; dello stesso genere è The Propaganda Game [+leggi anche:
trailer
intervista: Álvaro Longoria
scheda film
]
 di Álvaro Longoria; il cortometraggio Duellum di Tucker Dávila Wood; e la co-produzione ispano-turco-tedesca La novia [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Paula Ortiz
scheda film
]
, secondo film di Paula Ortiz, tratto da Bodas de sangre di García Lorca, con il trio Inma Cuesta, Asier Exteandía e Álex García.

(Tradotto dallo spagnolo)

CASI HECHO Home
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

Doc Spring