Miséricorde (2016)
6.9 on the Richter Scale (2016)
Belle Dormant (2016)
Callback (2016)
Sámi Blood (2016)
Grave (2016)
Lady Macbeth (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

FESTIVAL Ungheria

email print share on facebook share on twitter share on google+

Demimonde in lizza a Montreal

di 

- Il secondo lungometraggio di Attila Szàsz sarà in corsa per il Grand Prix delle Americhe del World Film Festival al via da giovedì

Demimonde in lizza a Montreal
Demimonde di Attila Szàsz

Rivelatosi l’anno scorso a Montreal con il Zenith di Bronzo per l’opera prima di finzione conquistato con The Ambassador to Bern, il cineasta ungherese Attila Szàsz (proveniente dal mondo della critica cinematografica) torna al World Film Festival di Montreal in occasione della sua 39ma edizione (dal 27 agosto al 7 settembre 2015), ma è stato selezionato questa volta nella competizione principale e concorrerà al Grand Prix delle Americhe con Demimonde [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(Félvilág). I personaggi principali di questo film d’epoca sono interpretati da Patrícia Kovács (Down By Love), Dorka Gryllus (ammirata specialmente in Soul Kitchen [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
e Irina Palm [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Sam Garbarski
intervista: Sébastien Delloye
scheda film
]
), Laura Döbrösi (Couch Surf), János Kulka (The Exam [+leggi anche:
recensione
scheda film
]
) e Péter Sándor (Free Entry [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Yvonne Kerékgyártó
scheda film
]
). Nel cast figurano anche Károly Hajduk, Katalin Takács, Ferenc Elek, Erno Fekete, Irén Bordán e Attila Lote. 

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Scritta da Norbert Köbli (già partner per l’opera prima del regista), la sceneggiatura comincia nel gennaio 1914 con un omicidio orribile che scuote la città di Budapest. Elza Mágnás, la cortigiana più in vista della città, è stata strangolata e il suo corpo gettato nelle acque ghiacciate del Danubio. Attraverso lo sguardo di una giovane e ingenua cameriera, Demimonde racconta gli ultimi quattro giorni di Elza, il rapporto complesso con la sua governante, il suo mecenate e il suo amante. Il film s’ispira a un fatto vero, una storia d’amore, di passione, di sesso, di potere e di morte. 

Prodotto da Tamás Lajos e Tamás Mink per Szupermodern Stúdió (che guida anche le vendite internazionali del film), Demimonde ha beneficiato alla direzione della fotografia del talento diAndrás Nagy (fedele collaboratore del regista Szalbolcs Hajdu) e la musica è stata composta da Gergely Parádi.

(Tradotto dal francese)

courgette oscar shortlist
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

suspi_2016_web300x250