Brimstone (2016)
El bar (2017)
Sage Femme (2017)
The Fixer (2016)
The Giant (2016)
Nocturama (2016)
Fiore (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

FESTIVAL Svizzera

email print share on facebook share on twitter share on google+

L’11ma edizione dello Zurich Film Festival è alle porte

di 

- Lo Zurich Film Festival (ZFF) ha annunciato la sua programmazione, che antepone il meglio del cinema europeo e mondiale senza dimenticare le novità a livello svizzero.

L’11ma edizione dello Zurich Film Festival è alle porte
The Man Who Knew Infinity di Matthew Brown

Per undici giorni (dal 24 settembre al 4 ottobre) la città di Zurigo sarà invasa dallo Zurich Film Festival che allieterà professionisti del settore, cinefili o semplici curiosi, con opere prime di giovani cineasti (nelle sezioni competitive), ma anche con produzioni molto attese di registi di fama internazionale (nella sezione Première Gala).

I direttori del festival Nadja Schildknecht e Karl Spoerri sono fieri di presentare l’11ma edizione di un festival di qualità, che continua ad ampliarsi e a guadagnare visibilità internazionale. La cerimonia di apertura sarà illuminata dal nuovo film di Matthew Brown The Man Who Knew Infinity [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
. Le anteprime mondiali ed europee sono più numerose rispetto agli anni precedenti e le sezioni parallele: Nouveaux Horizons, Border Lines, o ancora TVision continuano a stupire con delle proposte di qualità. 161 film (tra i quali 36 opere prime e 14 anteprime mondiali) di 33 paesi proiettati in dieci sale sparse per la città. Per questa nuova edizione non mancano certo i grandi nomi della cinematografia internazionale come Alejandro Amenábar (Regression [+leggi anche:
recensione
trailer
making of
film focus
intervista: Alejandro Amenábar
scheda film
]
), Stephen Frears (The Program [+leggi anche:
recensione
trailer
making of
intervista: Stephen Frears
scheda film
]
), Anton Corbijn (Life [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
), Jean-Jacques Annaud (L’ultimo lupo [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
) e Florian Gallenberger (Colonia [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
) o ancora Maïwenn (Mon roi [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
), Alice Winocour (Maryland [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Alice Winocour
scheda film
]
) e le svizzere Sabine Boss (Verdacht), Léa Pool (La passion d’Augustine) e Sabine Gisiger (Dürrenmatt-Eine liebesgeschichte). Altre star si aggiungono alla lista, come il vincitore di due Oscar Christoph Walts, Joseph Fiennes (che presenta il film Strangerland [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
) o ancora Maria Furtwängler per la prima mondiale di Das Wetter in geschlossenen Räumen. Non bisogna dimenticare anche la forte presenza di grandi nomi svizzeri quali Mona Petri, Anatole Taubman o ancora Xavier Koller.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Arnold Schwarzenegger riceverà il prestigioso Golden Icon Award mentre al tedesco Armin Mueller-Stahl verrà assegnato l’altrettanto prestigioso Lifetime Achievement Award. Un altro ospite d’onore dello ZFF, il regista britannico Mike Leigh, sarà premiato al A Tribute to... Award, che loda la carriera di un grande artista. Gli attori Kiefer Sutherland e Liam Hemsworth riceveranno entrambi il Golden Eye Award.

La sezione Nouveaux Horizons è consacrata quest’anno ai lungometraggi e documentari della nuova generazione di cineasti iraniani. Nella nuova sezione Windows to the World verrà proiettata una serie di film dei festival partner dello ZFF (San Sebastián e Hong Kong), che includono La nouvelle vague au fémimin con opere di giovani registe francesi.

CASI HECHO Home
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

Doc Spring