Glory (2016)
The Party (2017)
Que Dios nos perdone (2016)
L'altro volto della speranza (2017)
Quello che so di lei (2017)
Una vita (2016)
Out (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

PRODUZIONE Francia

email print share on facebook share on twitter share on google+

Cast brillante per La Danseuse di Stéphanie Di Giusto

di 

- Soko, Mélanie Thierry, Gaspard Ulliel, François Damiens e Louis-Do De Lencquesaing in un film prodotto da Les Productions du Trésor

Cast brillante per La Danseuse di Stéphanie Di Giusto
L'attrice e cantante Soko

Ultimi preparativi prima delle riprese del primo lungometraggio di Stéphanie Di Giusto: La Danseuse [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(The Dancer). Secondo le nostre informazioni, il cast definitivo includerà Soko (nominato al César 2010 come miglior promessa per In the Beginning [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
e al Lumière 2013 nella stessa categoria per Augustine [+leggi anche:
recensione
trailer
festival scope
scheda film
]
), Mélanie Thierry (César 2010 come miglior promessa con One for the Road [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, molto apprezzata anche in The Princess of Montpensier [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
), Gaspard Ulliel (nominato al César 2015 come miglior attore per Saint Laurent [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
Q&A: Bertrand Bonello
scheda film
]
), il belga François Damiens (nominato al César 2015 come miglior attore per La famiglia Bélier [+leggi anche:
trailer
making of
scheda film
]
e ammirato a maggio a Cannes in The Cowboys [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
) e Louis-Do De Lencquesaing (autore di performance eccezionali a Venezia in Francofonia [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
e Taj Mahal [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Nicolas Saada
scheda film
]
).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Scritto dalla regista con Sarah Thibau, in collaborazione con Thomas Bidegain, la storia s’ispira alla vita di Loïe Fuller. Nulla sembrava destinare questa robusta cowgirl, nata nel grande ovest americano, a diventare la stella dei cabaret parigini della Belle Époque e ancor meno a ballare all’Opera di Parigi, finché non inventa la danza Serpentine. Nascosta sotto metri di tessuto leggero, le braccia prolungate da lunghi bastoncini di legno, tra movimenti e luci, Loïe diventa un fiore, una farfalla, un fuoco ardente, e ogni sera stupisce sempre di più. Questa ragazza goffa e non attraente ha trovato il suo posto nel mondo, sarà La Danseuse. Anche se lo sforzo fisico le spezzava la schiena o le luci la accecavano. Ma il suo incontro con Isadora Duncan, giovane prodigio avido di gloria e celebrità, contribuirà al declino di quest’icona del 20mo secolo.

Prodotto da Alain Attal per Les Productions du Trésor, La Danseuse beneficia della coproduzione di Wild Bunch, dei belgi di Les Films du Fleuve (la società dei fratelli Dardenne) e dei cechi di Sirena Films. Pre-acquistato da Canal+ e Ciné+, il lungometraggio è sostenuto anche dall’anticipo sugli incassi del CNC. Le riprese si svolgeranno in Francia e Repubblica Ceca. La distribuzione in Francia e le vendite internazionali saranno affidate a Wild Bunch.

Les Productions du Trésor lancerà nelle sale il 21 ottobre e il 25 novembre due delle sue produzioni presentate al Festival di Cannes 2015: Mon roi [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Maïwenn (per il quale Emmanuelle Bercot ha ottenuto il premio all’interpretazione sulla Croisette) e The Cowboys [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Thomas Bidegain (scoperto alla Quinzaine des réalisateurs). La società parigina ha in serbo anche due lungometraggi in post-produzione: Mal de pierres [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Nicole Garcia (articolo - con Marion Cotillard, Alex Brendemühl e Louis Garrel) e Pericle il Nero [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Stefano Mordini
scheda film
]
dell’italiano Stefano Mordini (con Riccardo Scarmarcio e Marina Fois come interpreti principali), coprodotto con Buena Onda e Les Films du Fleuve.

(Tradotto dal francese)

Gijon_Home
Odessa site
Film Business Course
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss