La vendetta di un uomo tranquillo (2016)
Paris La Blanche (2016)
Félicité (2017)
Waldstille (2016)
The Other Side of Hope (2017)
Noces (2016)
El bar (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

FESTIVAL Francia

email print share on facebook share on twitter share on google+

Il cinema britannico in scena a Dinard

di 

- La città bretone accoglie la 26a edizione del festival con 23 opere in programma, di cui sei in competizione e un omaggio a Hanif Kureishi

Il cinema britannico in scena a Dinard
Just Jim di Craig Roberts

Vetrina francese di una produzione dinamica e in continuo rinnovamento generazionale che bussa alla porta dei distributori francesi (come Catch Me Daddy [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Daniel Wolfe
scheda film
]
che uscirà nelle sale il 7 ottobre), il Festival del Film britannico di Dinard partirà domani per la 26a edizione che terminerà il 4 ottobre.

Quest’anno sei titoli si contenderanno l’Hitchcock d'oro 2015, assegnato da una giuria presieduta da Jean Rochefort e di cui fanno parte Natalie Dormer, Virginie Efira, Pierre Savadori, Noah Taylor, Bertrand Faivre e Helena Mackenzie.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Sono in lizza due film scoperti a Toronto nella sezione City to City. Kill Your Friends [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, opera prima di Owen Harris (uscirà ai primi di novembre in Regno Unito e Francia) nel cui cast figura Nicholas Hoult (Mad Max: Fury Road) per un’immersione nell’industria musicale londinese sulla scia di un talent scout senza scrupoli. La coproduzione britannico-franco-belga Couple in a Hole [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Tom Geens
scheda film
]
di Tom Geens (apprezzato a Karlovy Vary nel 2009 con Liar), si concentra su una coppia che ha perso tutto durante un terribile incendio e si rintana nella foresta in stato di shock.

Sono in corsa altre tre opere prime: Just Jim [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
realizzato e interpretato da Craig Roberts (articolo) affiancato da Emile Hirsch, The Violators [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Helen Walsh (selezionato a Edimburgo e a Karlovy Vary) e la coproduzione franco-britannica Departure [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Andrew Steggall (selezionato al prossimo BFI - London Film Festival nella sezione Love Strand). In competizione anche la coproduzione britannico-americana American Hero [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
del provetto Nick Love (The Fooball Factory, The Sweeney [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
) con Stephen Dorff nei panni di un supereroe che vive di feste, donne e droga fino al giorno in cui, per rivedere il figlio che la giustizia gli impedisce di avvicinare, accetta il suo destino e impiega i propri poteri nella lotta contro il crimine.

I film in anteprima sono 17, tra cui 45 Years [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
Q&A: Andrew Haigh
scheda film
]
di Andrew Haigh (doppio premio all’interpretazione a Berlino - l’uscita in Francia è prevista per il 27 gennaio 2016), Bypass [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Duane Hopkins
intervista: Samm Haillay
scheda film
]
di Duane Hopkins (proiettato nel 2014 a Venezia – intervista), Hide and Seek [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Joanna Coates (Michael Powell Award for Best British Feature Film nel 2014) eNorfolk [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Martin Radich (presentato in competizione a Rotterdam).

Da segnalare, inoltre,Mr. Holmes [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Bill Condon
intervista: Laura Linney
scheda film
]
di Bill Condon (scoperto fuori competizione a Berlino), The Survivalist [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Stephen Fingleton (articolo - menzione speciale al Tribeca), Still [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Simon Blake (miglior regista al London Independent Film Festival, premio del pubblico a Galway), Lapse of Honour [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Rayna Campbell, il lungometraggio irlandese Gold [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Niall Heery (due nomination come attore non protagonista all’Irish Film and Television Awards), Orthodox [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di David Leone e Hector [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Jake Gavin
scheda film
]
di Jake Gavin (proiettato a Edimburgo).

In programma anche il premiato a Cannes The Lobster [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
Q&A: Yorgos Lanthimos
scheda film
]
di Yorgos Lanthimos, A Long Way Down [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
del compianto Pascal Chaumeil (scoperto l’anno scorso a Berlino), Breaking The Bank [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Vadim Jean, Dough [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di John Goldschmidt, il documentario The Ecstasy of Wilko Johnson [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Julien Temple e la mini-serie The Lost Honour of Christopher Jefferies di Roger Michell (vincitrice al Bafta 2015). Si noti, infine, che sarà reso omaggio allo scrittore e sceneggiatore Hanif Kureishi (che terrà una masterclass) e all’attore Tom Hollander.

(Tradotto dal francese)

CASI HECHO Home
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

Doc Spring