Miséricorde (2016)
6.9 on the Richter Scale (2016)
Belle Dormant (2016)
Callback (2016)
Sámi Blood (2016)
Grave (2016)
Lady Macbeth (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

PRODUZIONE Francia

email print share on facebook share on twitter share on google+

Raoul Peck gira Le jeune Karl Marx

di 

- Immersione nel cuore del XIX secolo per August Diehl, Stefan Konarske, Vicky Krieps e Olivier Gourmet. Una produzione condotta da Agat Films e Velvet Film

Raoul Peck gira Le jeune Karl Marx
Il regista Raoul Peck

Domani ultimo giorno per la parte belga delle riprese del quinto lungometraggio di finzione cinematografica di Raoul Peck: Le jeune Karl Marx [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
. Habitué dei grandi festival, il cineasta è stato già selezionato in concorso a Cannes (L'homme sur les quais nel 1993), a Berlino (Quelques jours en avril nel 2005) e a Locarno (Haitian Corner nel 1988). Ha anche firmato tra gli altri Meurtre à Pacot [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(presentato a Toronto nel 2014 e passato quest’anno per il Panorama della Berlinale), il film tv Moloch Tropical [+leggi anche:
trailer
making of
scheda film
]
(Berlinale Special nel 2010), Lumumba (Quinzaine des réalisateurs 2000) o ancora il documentario Assistance mortelle [+leggi anche:
trailer
festival scope
scheda film
]
(Berlinale Special 2013). Nel cast della sua nuova opera appaiono i tedeschi August Diehl (apprezzato in Il falsario [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
e Layla [+leggi anche:
recensione
trailer
festival scope
scheda film
]
, mentre l’anno prossimo lo vedremo in Diamant noir) e Stefan Konarske (notato in Same Same But Different [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
e recentemente nella fiction tv francese Démons), la lussemburghese Vicky Krieps (Hanna [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, Un homme très recherché [+leggi anche:
trailer
making of
scheda film
]
), il belga Olivier Gourmet (premio per la migliore interpretazione a Cannes nel 2002 per Le fils [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, nominato al César nel 2012 come miglior attore per L'exercice de l'Etat [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Pierre Schoeller
scheda film
]
), Hannah Steele e Alexander Scheer.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Scritta dal regista e da Pascal Bonitzer, la trama è ambientata in Europa nel 1844–1848. In Germania, viene fortemente repressa un’opposizione intellettuale in pieno fermento. In Francia, gli operai del Faubourg Saint-Antoine si sono messi in marcia. Anche in Inghilterra il popolo è sceso in strada, la rivoluzione qui è industriale. A 26 anni Karl Marx (Diehl) porta la sua donna sulla strada dell’esilio. Arriva a Parigi dove incontra Friedrich Engels (Konarske), figlio di un grande industriale, che ha studiato le condizioni di lavoro del proletariato inglese. Questi due figli di buona famiglia, brillanti, insolenti e divertenti riusciranno a creare un movimento rivoluzionario unitario e a forgiare gli strumenti teorici propri a emancipare, oltre i confini europei, i popoli oppressi di tutto il mondo.

Prodotto da Nicolas Blanc e Robert Guédiguian per Agat Films, da Peck e Rémi Grellety per Velvet Film, Le jeune Karl Marx è coprodotto dai tedeschi di Rohfilm (Benny Drechsel), i belgi di Artémis Productions (Patrick Quinet), France 3 Cinéma e Jouror. Pre-acquistato da Canal+ e dalla SWR, il lungometraggio beneficia anche del sostegno dell’anticipo sugli incassi del CNC e delle Sofica Indéfilms, A Plus Images e Sofitvciné. Avviate il 7 settembre in Belgio, le nove settimane di riprese continueranno in Germania fino al 7 novembre con Kolja Brandt alla direzione della fotografia, Benoit Barouh alla scenografia e Paule Mangenot ai costumi. La distribuzione in Francia sarà garantita da Diaphana e le vendite internazionali saranno condotte da Films Distribution.

(Tradotto dal francese)

courgette oscar shortlist
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

suspi_2016_web300x250