Dopo l'amore (2016)
Belle Dormant (2016)
Miséricorde (2016)
La comune (2016)
Lady Macbeth (2016)
Grave (2016)
The Fixer (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

USCITE Italia

email print share on facebook share on twitter share on google+

Padri e figlie, Gabriele Muccino ancora "made in USA"

di 

- Nel cast del suo quarto film girato in America, 16 milioni di budget, ci sono Russell Crowe, Amanda Seyfried e Diane Kruger

Padri e figlie, Gabriele Muccino ancora "made in USA"
Padri e figlie di Gabriele Muccino

Non capita spesso che l'Italia realizzi delle coproduzioni con gli Stati Uniti. Gabriele Muccino è uno dei pochi registi italiani che riesce con i suoi film "americani" a creare un ponte sopra l'oceano. Nella cordata di società statunitensi - Voltage Films e Busted Shark - che stanno dietro al suo ultimo Padri e figli [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, in sala da oggi in 400 copie con 01 (negli Stati Uniti a dicembre), c'è anche l'italiana Leone Film Group. Fondata nel 1989 da Sergio Leone, è attualmente diretta dai figli del grande regista, Andrea e Raffaella Leone. LA LFG ha firmato nel 2012 un output deal triennale con la Dreamworks di Steven Spielberg e con Lionsgate. Nel 2014 Leone Film Group ha siglato un accordo per l'acquisizione di Lotus Production, con la quale ha prodotto progetti italiani come il prossimo film di Paolo Virzi, La pazza gioia [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
Q&A: Paolo Virzì
scheda film
]
(news), e Perfetti sconosciuti [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Paolo Genovese (news). Nel 2016 è prevista anche la produzione di un progetto internazionale del premio Oscar Giuseppe Tornatore.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

LFG inoltre possiede e controlla la library di tutti i film di Sergio Leone per l’Italia e detiene i diritti per tutti gli altri paesi in comproprietà con i coproduttori MGM, Paramount e United Artist, e detiene una library di oltre 400 titoli. 

"Il mio film più completo su vita, amore, paura di amare, caducità delle cose, che racconta anche il significato dell'infanzia: la causa e l'effetto di quello che accade nei primi sei anni di vita e che determinerà le nostre attitudini", lo ha definito Muccino, al suo quarto film negli Stati Uniti. Il suo primo film americano, La ricerca della felicità (2006) era interpretato da Will Smith, diretto nuovamente da Muccino nel 2008, nel drammatico Sette anime. Il progetto seguente di Muccino è stata la commedia romantica del 2012 Quello che so sull'amore, con un cast eccezionale che comprendeva Gerard Butler, Jessica Biel, Dennis Quaid, Catherine Zeta-Jones e Uma Thurman, ma un vero fallimento al box office.

Nel cast di Padri e figlie, 16 milioni di budget, ci sono Russell Crowe (anche tra i produttori esecutivi), Amanda Seyfried e Diane Kruger. Crowe interpreta un romanziere premio Pulitzer rimasto vedovo che si trova a dover crescere da solo l'amatissima figlia Katie, facendo i conti con i sintomi di un serio disturbo mentale. Venticinque anni dopo la ragazza vive a New York, da anni lontana dal padre, combatte i demoni della sua infanzia tormentata e la sua incapacità di abbandonarsi ad una storia d'amore.

"È un film che ho fatto come volevo io. Se non fosse stato così e mi fossi ritrovato a vivere l’esperienza di Quello che so sull’amore, avrei abbandonato il set”, ha detto Muccino alla stampa. "Mi sono innamorato sin da subito della sceneggiatura di Brad Desch. E quando mi capita di rivederlo, piango davanti a certe scene". L'emozione è assicurata in Padri e figlie, che conferma l'enorme talento registico di Muccino, mentre la sceneggiatura dell'esordiente Desch, rivolta prevalentemente ad un pubblico femminile, si muove abilmente tra passato e presente con continui flashback, ma ha sin troppe cadute nel convenzionale.

courgette oscar shortlist
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

suspi_2016_web300x250