La vendetta di un uomo tranquillo (2016)
Orpheline (2016)
Félicité (2017)
Paris La Blanche (2016)
Waldstille (2016)
The Other Side of Hope (2017)
Noces (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

USCITE Italia

email print share on facebook share on twitter share on google+

Poli opposti: una commedia romantica d’altri tempi

di 

- Luca Argentero e Sarah Felberbaum sono i protagonisti dell’opera prima di Max Croci, prodotta da Rodeo Drive. Tra gli altri film in uscita, Life, The Program e La vita è facile ad occhi chiusi

Poli opposti: una commedia romantica d’altri tempi
Sarah Felberbaum e Luca Argentero in Poli opposti

In un’epoca in cui ci si conosce tramite le applicazioni del telefono e le relazioni si consumano via WhatsApp, l’esordiente quasi cinquantenne Max Croci porta al cinema una commedia romantica, sofisticata, d’altri tempi, in cui i protagonisti si corteggiano, cenano a lume di candela, ballano al chiaro di luna, si baciano sotto la pioggia. Prima di ciò, però, Stefano e Claudia, protagonisti di Poli opposti [+leggi anche:
trailer
making of
scheda film
]
oggi nelle sale, ovviamente si detestano. Stefano (Luca Argentero) è un terapista di coppia, Claudia (Sarah Felberbaum) un avvocato divorzista: lei separa le coppie, lui cerca di tenerle unite. Lo studio dell’uno è di fronte allo studio dell’altra, stesso pianerottolo. All’inizio i due si fanno la guerra, ma le leggi dell’attrazione tra poli opposti non tarderà ad avere la meglio. “Sono cresciuto con la commedia sofisticata americana, per me questo film è la realizzazione di un sogno”, afferma Croci, “non a caso, in Poli opposti ci sono molte citazioni, Hawks e Cukor in testa, ma anche le commedie Universal degli anni ‘60”.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Argentero è un novello Cary Grant, elegante, dai modi gentili; Felberbaum una donna emancipata, severa, raffinata. A fare da contorno, una schiera di personaggi: l’ex moglie di Stefano (Anna Safroncik), bella e logorroica; l’ingombrante ex suocero (Tommaso Ragno), noto psicologo e narciso; il dolce e bullizzato figlio di Claudia (Riccardo Russo); il fratello di quest’ultima (Giampaolo Morelli) bugiardo seriale, e sua moglie (Elena Di Cioccio), rassegnata ai tradimenti. Il tutto su una sceneggiatura di impianto molto classico (a firmarla sono in otto) e sullo sfondo di una Roma da cartolina: “Ho preso una storia romantica e l’ho trasportata ai giorni nostri raccontando una Roma un po’ colorata, proprio come facevano le produzioni americane che giravano nella Capitale”, spiega il regista. “L’importante è non dimenticarsi mai dell’aspetto romantico della vita”. Prodotto da Rodeo Drive con Rai Cinema, Poli opposti, unica novità italiana della settimana, sarà da oggi in 280 sale con 01

Le uscite europee non nazionali sono invece quattro, di cui due britanniche: The Program [+leggi anche:
recensione
trailer
making of
intervista: Stephen Frears
scheda film
]
di Stephen Frears è distribuito oggi da Videa in 140 cinema, preceduto dalla diffida degli avvocati di Michele Ferrari (interpretato sullo schermo da Guillaume Canet): “Il dottor Ferrari non ha mai somministrato eritropoietina a Lance Armstrong”, hanno fatto sapere ieri i suoi legali; altro film biografico, Life [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Anton Corbijn, sull’incontro tra il fotografo dell’agenzia Magnum Dennis Stock e l’emergente James Dean, pochi mesi prima della sua morte, è lanciato da BiM su 80 schermi. Finalmente in Italia, due anni dopo la sua prima a San Sebastian, anche lo spagnolo La vita è facile ad occhi chiusi [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di David Trueba: a distribuirlo è Exit Media. CINEMA lancia infine il titolo franco-marocchino Much Loved [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Nabil Ayouch, presentato all’ultimo Festival di Cannes e censurato dalle autorità marocchine. Quattro anche le novità americane: Warner distribuisce Hotel Transilvania 2 in 550 sale e Black Mass - L’ultimo gangster in 320 sale, mentre Reversal - La fuga è solo l’inizio arriva su 80 schermi con Notorious e l’emozionante documentario su Janis Joplin, Janis di Amy Berg, in 23 sale con I Wonder.

Bridging the Dragon
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

CASI HECHO Home