Makala (2017)
The Square (2017)
120 battements par minute (2017)
You Were Never Really Here (2017)
In the Fade (2017)
The Killing of a Sacred Deer (2017)
Jeune femme (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

FESTIVAL Francia

email print share on facebook share on twitter share on google+

Opere del passato e star del presente per Lumière

di 

- Diretta da Thierry Frémaux, la 7ma edizione del celebre festival dedicato ai film del patrimonio aprirà le sue porte il 12 ottobre a Lione

Opere del passato e star del presente per Lumière
La Fin du jour di Julien Duvivier

Martin Scorsese, Nicolas Winding Refn, John Lasseter, Géraldine Chaplin, Sophia Loren, Alexandre Desplat e Mads Mikkelsen: i principali ospiti cui il Festival Lumière renderà omaggio a Lione durante la sua settima edizione (dal 12 al 18 ottobre) farebbero la delizia di molte manifestazioni internazionali. L’evento dedicato al cinema del patrimonio organizzato da Thierry Frémaux non si ferma a questi nomi: sono circa 90 i personaggi della settima arte (attori, registi, storici, critici) che saranno presenti per rappresentare personalmente le numerose opere del passato. Tra loro Jacques Audiard, Costa Gavras, Salma Hayek, Alice Rohrwacher, Michel Hazanavicus, Vincent Lindon, Dario Argento, Pablo Trapero, Rolf de Heer, Michel Franco, Radu Mihaileanu, Luis Puenzo, Marco Tullio Giordana, Rachid Bouchareb Daniel Auteuil, Jean-Paul Salomé, Jacques Perrin, Alice Winocour, Thomas Cailley, Philippe Le Guay, Louise Bourgoin e Virginie Efira, senza dimenticare il produttore Paulo Branco e il presidente di Gaumont, Nicolas Seydoux.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

In totale, il Festival Lumière (che ogni anno batte il suo record di partecipazioni) presenterà 147 film in 22 comuni della Metropoli di Lione. Nel programma si distinguono alcune retrospettive consacrate a Martin Scorsese (che riceverà il premio Lumière 2015 e proporrà anche carta bianca), alle opere degli anni Toho di Akira Kurosawa, a otto film di Julien Duvivier e a un programma Pixar: 30 anni! Si notino alcuni cicli come Viaggio nel cinema francese di Bertrand Tavernier, un tuffo nel catalogo della casa Gaumont che celebra i suoi 120 anni Viva Messico! e le Curiosità degli anni ’80, una sezione Nuovi restauri, i cine-concerti dei Momenti sublimi del muto, i Tesori degli archivi, master class dei principali ospiti del festival, una Notte di paura e le proiezioni di cinema giganti all’Halle Tony Garnier, all’Auditorium di Lione e al Centro Congressi, che riuniscono un pubblico dal volume inedito nell’universo abitualmente piuttosto elitario del cinema del patrimonio. Infine il Festival Lumière non trascura il ruolo dell’industria con la terza edizione del Mercato del Film Classico (dal 14 al 16 ottobre).

(Tradotto dal francese)

Producers on the Move
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

Filmitalia Cannes 2017