Makala (2017)
The Square (2017)
120 battements par minute (2017)
You Were Never Really Here (2017)
In the Fade (2017)
The Killing of a Sacred Deer (2017)
Jeune femme (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

LONDRA 2015 Premi

email print share on facebook share on twitter share on google+

Chevalier conquista Londra

di 

- The Witch vince il Premio Sutherland per le opere prime, mentre Sherpa porta a casa il Premio Grierson al miglior documentario

Chevalier conquista Londra
Athina Rachel Tsangari, circondata da parte del cast di Chevalier, con il suo premio

Chevalier [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Athina Rachel Tsangari è il vincitore ufficiale della competizione per il miglior film al 59° BFI London Film Festival (7-18 ottobre). Il presidente della giuria Pawel Pawlikowski ha detto, "Chevalier è uno studio sull'antagonismo maschile attraverso gli occhi di una regista coraggiosa e originale. Con grande rigore formale e arguzia irresistibile, Athina Rachel Tsangari è riuscita a fare un film che è allo stesso tempo una commedia esilarante e una dichiarazione sconvolgente sulla condizione dell'umanità occidentale."

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

The Witch [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Robert Eggers ha vinto il Premio Sutherland per le opere prime. Il presidente della giuria Desiree Akhavan ha detto: "Tra i film nominati, uno si è distinto come nuova voce del cinema contemporaneo - un film horror che sembra reinventare il genere con ogni fotogramma e con momenti davvero scioccanti che evocano sia terrore che empatia." La giuria ha anche assegnato una menzione speciale a Martin Butler e a Tanna di Bentley Dean.

Sherpa di Jennifer Peedom ha vinto il Premio Grierson al miglior documentario. La giuria ha dichiarato: "Veniamo immersi nella vita, nelle case e nelle famiglie degli sherpa, che sono per troppo tempo stati trascurati e sfruttati, dipendendo per sopravvivere da un numero crescente di turisti che a volte li considerano poco più che schiavi di proprietà. Il film ci fa apprezzare i sacrifici che la comunità sherpa ha compiuto per oltre sei decenni. Ci complimentiamo con questo grande film per aver dato voce a una comunità che voce non aveva, e ci auguriamo raggiunga il grande e vasto pubblico che merita."

An Old Dog’s Diary di Shai Heredia e Shumona Goel ha vinto la prima edizione del Premio al Miglior Cortometraggio.

Ian McKellen ha consegnato la BFI Fellowship di quest'anno a Cate Blanchett.

(Tradotto dall'inglese)

Producers on the Move
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

Swiss Films Cannes