Glory (2016)
The Party (2017)
Que Dios nos perdone (2016)
L'altro volto della speranza (2017)
Quello che so di lei (2017)
Una vita (2016)
Out (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

CINEAST 2015

email print share on facebook share on twitter share on google+

Corpi di Małgorzata Szumowska vince il primo premio al CinEast

di 

- Il Premio della Critica è andato all'acclamato film ungherese Il Figlio di Saul di László Nemes

Corpi di Małgorzata Szumowska vince il primo premio al CinEast
Corpi di Małgorzata Szumowska

Il film polacco Corpi [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Malgorzata Szumowska
intervista: Malgorzata Szumowska
scheda film
]
di Małgorzata Szumowska ha ricevuto il Grand Prix all'ottavo CinEast (Film Festival dell'Europa Centrale e Orientale in Lussemburgo), nel corso di una cerimonia tenutasi venerdì sera alla Cinémathèque di Lussemburgo. È un nuovo riconoscimento per la Szumowska, che ha anche vinto l'Orso d'Argento per la Miglior Regia al Festival di Berlino di quest'anno, tra gli altri premi.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

La regista Ina Ivanceanu, una dei giurati, ha giustificato la decisione della giuria sottolineando la complessità dei personaggi del film, la sua vicinanza al surreale "senza perdere il suo fondamento nella realtà" e il suo "umorismo sottile nell'ora più buia".

Il Premio Speciale della Giuria è andato a Babai [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Visar Morina
scheda film
]
del regista kosovaro Visar Morina, un film "girato in stile documentario, ma con un'impressionante ricerca estetica in termini di macchina da presa e luce", secondo le parole del membro della giuria Vicky Krieps.

Assegnato per la prima volta da una giuria della stampa di tre membri, il Premio della Critica è andato a Il Figlio di Saul [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
Q&A: László Nemes
intervista: László Rajk
scheda film
]
di László Nemes. "Il lavoro Nemes è originale e riesce a trascinare il pubblico nell'inferno di Auschwitz, evitando tutti gli stereotipi e mettendo alla prova la nostra immaginazione", ha dichiarato il giurato Raul Antonio Reis. Presentato per la prima volta a Cannes lo scorso maggio, il film è diventato il candidato ungherese agli Oscar ed è stato indicato dalla stampa internazionale come uno dei favoriti per l'Oscar.

Infine, il film bulgaro Losers [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Ivaylo Hristov
scheda film
]
di Ivaylo Hristov ha portato a casa il Premio del Pubblico. Il secondo film di Hristov è un dramma di formazione interpretato da una nuova talentuosa generazione di attori bulgari.

Dopo la cerimonia di premiazione di venerdì sera, il CinEast ha continuato a proiettare alcune tra le migliori produzioni realizzate in Europa centrale e orientale fino al 25 ottobre.

(Tradotto dall'inglese)

Emilia Romagna_site IT
Odessa site
Film Business Course
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss