Brimstone (2016)
El bar (2017)
Sage Femme (2017)
The Fixer (2016)
The Giant (2016)
Fiore (2016)
Nocturama (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

SEMINCI 2015

email print share on facebook share on twitter share on google+

L’umanesimo di Rams conquista Valladolid

di 

- Il film dell’islandese Grímur Hákonarson si aggiudica la Spiga d’oro in un festival che ha assegnato sei premi alla coproduzione internazionale Mustang, tra cui la Spiga d’argento

L’umanesimo di Rams conquista Valladolid
Grímar Jónsson, produttore di Rams - Storia di due fratelli e otto pecore, riceve il suo premio

Sabato scorso, 31 ottobre, sono stati assegnati i premi della 60a edizione del Festival di Valladolid (Seminci) che secondo il suo direttore, Javier Angulo, è cresciuto del 10% in incassi e spettatori rispetto all’anno passato. A meritare il primo premio, La Spiga d’oro, secondo la giuria della Sezione ufficiale, è stato l’islandese Rams - Storia di due fratelli e otto pecore [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Grimur Hakonarson
scheda film
]
, scritto e diretto da Grímur Hákonarson. A vincere il secondo premio, la Spiga d’argento, è stata invece la coproduzione tra Turchia, Francia e Germania Mustang [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Deniz Gamze Ergüven
scheda film
]
, di Deniz Gamze Ergüven, che ha ricevuto altri cinque riconoscimenti: Premio Pilar Miró al miglior regista esordiente (condiviso con Hákonarson), Fipresci, Seminci Joven, Sociograph Award e del Pubblico.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Sul fronte dell’interpretazione, la grande Charlotte Rampling è stata di nuovo applaudita per la sua straordinaria performance nel titolo britannico 45 anni [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
Q&A: Andrew Haigh
scheda film
]
, mentre Gunnar Jónsson è stato nominato miglior attore per Fúsi [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(Islanda/Danimarca) di Dagur Kári. Il nuovo premio al miglior regista (dotato di 12.000€) è andato a Naomi Kawase per il suo lavoro in An [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(Giappone/Francia/Germania); il premio Miguel Delibes alla miglior sceneggiatura è stato attribuito al cileno Rodrigo Sepúlveda U.,anche regista di Aurora, mentre il miglior direttore della fotografía è Shai Goldman per il film israeliano Tikkun.

Nella stimolante sezione Punto de Encuentro ha ottenuto il primo premio Dos noches hasta la mañana [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Mikko Kuparinen
scheda film
]
(leggi la news) del finlandese Mikko Kuparinen, mentre il pubblico ha votato il titolo palestinese 3,000 Nights [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Mai Masri. Nella sezione Tiempo de Historia ha trionfato il documentario La granja del Paso dell’attrice catalana Silvia Munt, che affronta il tema sociale degli sfratti, mentre il secondo premio è andato a Soy el pueblo di Anna Roussillon, sulla rivoluzione in Egitto. In Doc. España è stato ricompensato con 6.000€ Filosofía entre rejas di Gilbert Arroyo e Marc Parramon.

(Tradotto dallo spagnolo)

CASI HECHO Home
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

Doc Spring