Son of Sofia (2017)
Le Redoutable (2017)
The Square (2017)
A Ciambra (2017)
Ava (2017)
Western (2017)
Les Fantômes d'Ismaël (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

FESTIVAL Polonia

email print share on facebook share on twitter share on google+

Il nuovo film di Spielberg, Bridge of Spies, apre il Camerimage

di 

- Anche gli ultimi progetti di Jerzy Skolimowski (11 Minutes) e Andrzej Zulawski (Cosmos) sono in programma a Bydgoszcz, dal 14 al 21 novembre

Il nuovo film di Spielberg, Bridge of Spies, apre il Camerimage
Bridge of Spies di Steven Spielberg

Bridge of Spies, l’ultimo film del regista e produttore statunitense Steven Spielberg, aprirà la 23ª edizione del Camerimage International Film Festival a Bydgoszcz, nel nord della Polonia. La più grande vetrina del paese dedicata all’arte cinematografica proietterà 295 film dal 14 al 21 novembre.

Con un cast capeggiato da Tom Hanks e Alan Alda, il ritratto che realizza Spielberg dell’avvocato nordamericano diventato uno dei più grandi eroi della Guerra Fredda farà parte delle proiezioni speciali del festival, insieme a due titoli locali: 11 Minutes [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
Q&A: Jerzy Skolimowski
scheda film
]
di Jerzy Skolimowski (candidato polacco all’Oscar del miglior film straniero) e Cosmos [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Victória Guerra
scheda film
]
di Andrzej Zulawski.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Il programma include anche film come By the Sea di Angelina Jolie, dove la stessa regista torna a recitare al fianco del marito, l’attore Brad Pitt, per la prima volta da Mr. & Mrs. Smith (2005); The Danish Girl [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Paco Delgado
scheda film
]
del britannico Tom Hooper e The Program [+leggi anche:
recensione
trailer
making of
intervista: Stephen Frears
scheda film
]
del suo connazionale Stephen FrearsStonewall del regista tedesco Roland EmmerichMuhammad: The Messenger of God dell’iraniano Majid Majidi.

“Sono molto contento di poter mostrare il film di Majidi, giacché promuove il dialogo, la sincerità e la tolleranza che il festival ha messo in valore sin dagli inizi”, ha affermato Marek Żydowicz, direttore dell’evento. “Da un’altra parte, siamo anche molto contenti di presentare le prime polacche di un gran numero di film acclamati a livello internazionale, così come alcuni lungometraggi nazionali come 11 Minutes di Skolimowski”.

Żydowicz prevede di accreditare oltre 4.000 partecipanti per questa edizione, tra cui 500 direttori della fotografia da tutto il mondo, 1.000 studenti e più di 500 professionisti dell’industria del cinema in vari settori. Il direttore ha anche sottolineato l’importanza della competizione riservata a registi e direttori della fotografia esordienti, che include sia giovani professionisti in cerca del loro stile personale che artisti riconosciuti che perseguono nuove sfide. Tra i partecipanti figurano lo statunitense Reed Morano e l’attore britannico Paul Bettany, che hanno da poco diretto i loro primi lungometraggi.

Per la prima volta, Camerimage organizzerà la competizione First Look - TV Pilots, mostrando le puntate pilota o i primi episodi di nuove serie tv: non solo produzioni nordamericane (come Fargo: The Crocodile’s Dilemma di Adam Bernstein, o Manhattan: You Always Hurt the One You Love di Thomas Schlamme), ma anche da Islanda (Trapped di Baltasar Kormákur) e Svezia (Jordskott di Henrik Björn).

(Tradotto dall'inglese)

Cannes NEXT
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

Italian Pavilion Cannes