Corpo e anima (2017)
The Square (2017)
Loving Vincent (2016)
The Nothing Factory (2017)
Soleil battant (2017)
Beauty and the Dogs (2017)
Out (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

FINANZIAMENTI Ungheria

email print share on facebook share on twitter share on google+

Il “programma incubazione” dell’HNFF entra in azione

di 

- L’Hungarian National Film Fund sosterrà nel 2016 cinque lungometraggi a basso budget

Il “programma incubazione” dell’HNFF entra in azione
Ágnes Havas, direttrice dell'Hungarian National Film Fund

Dodici progetti di lungometraggi sono stati scelti tra 67 candidati nell’ambito del “programma incubazione” avviato a luglio dall’Hungarian National Film Fund (HNFF) per sostenere i giovani talenti. Selezionati sulla base di una semplice decisione da parte di una giuria che include i registi Ildikó Enyedi (Camera d'Oro a Cannes nel 1989) e Yvonne Kerékgyártó (premiata l’anno scorso agli SXSW di Austin per Free Entry [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Yvonne Kerékgyártó
scheda film
]
), così come i produttori Ági Pataki (Filmpartners), Viktória Petrányi (Proton Cinema) e Ferenc Pusztai (KMH Film), i 12 progetti verranno lanciati in occasione di una giornata d’incontro che riunisce professionisti dell’industria ungherese, dove cinque di essi verranno scelti per alcuni laboratori di sviluppo della sceneggiatura e per un sostegno finanziario alla produzione nel 2016 attribuito dall’HNFF (massimo 200.000 euro per un film di finzione, 265.000 euro per un film di animazione e 70.000 euro per un lungometraggio documentario, somme alle quali va aggiunto il benefit del 25% di credito d’imposta).  Da notare anche che la celebre scuola del cinema ceco FAMU offrirà la possibilità a uno degli autori in competizione di seguire due workshop i prossimi giugno e agosto.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

I pre-selezionati sono: Tibor Bánóczki, Sarolta Szabó, Doraya Bouandel, Zsófi Debreceni, László Csuja, Balázs Dudás, Csaba Vékes, Bálint Gelley, Cristina Grosan, Mihály Schwechtje, Balázs Simonyi, Zsófia Szilágyi, Petra Szőcs, Dorottya Zurbó e Zsófia Zsemberi.

Cinque film verranno prodotti l’anno prossimo nell’ambito di questo programma che sarà perpetuato dall’HNFF per i prossimi anni. E il sostegno non finirà qui poiché il Film Fund appoggerà anche i professionisti per mettere a punto strategie di distribuzione e marketing.

Per Ágnes Havas che guida l’Hungarian National Film Fund, “i successi internazionali di Il figlio di Saul [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
Q&A: László Nemes
intervista: László Rajk
scheda film
]
, Liza the Fox-Fairy, [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Karoly Ujj Mészáros
scheda film
]
Land of Storms [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Adam Csaszi
festival scope
scheda film
]
e Mozes, il pesce e la colomba [+leggi anche:
recensione
trailer
making of
intervista: Virág Zomborácz
scheda film
]
dimostrano che il talento della giovinezza infonde coraggio e ispirazione a tutte le generazioni del cinema ungherese. Scoprire e aiutare lo sviluppo dei giovani registi è il maggiore obiettivo dell’Hungarian National Film Fund e il programma d’incubazione ne è la prova”. Un impegno anche legato al fatto che diversi giovani registi ungheresi premiati all’estero negli ultimi anni per i loro cortometraggi non sono ancora riusciti a passare al lungometraggio.

(Tradotto dal francese)

ArteKino
Les Arcs call
Unwanted_Square_Cineuropa_01
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss