Ava (2017)
120 battements par minute (2017)
Happy End (2017)
Jupiter's Moon (2017)
The Square (2017)
Le Redoutable (2017)
A Ciambra (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

FESTIVAL Svizzera

email print share on facebook share on twitter share on google+

Antoine Jaccoud riceverà il Premio d’onore delle Giornate di Soletta

di 

- Durante la 51ma edizione delle Giornate di Soletta (21-28 gennaio) Antoine Jaccoud riceverà il prestigioso Premio d’onore

Antoine Jaccoud riceverà il Premio d’onore delle Giornate di Soletta
Il cineasta Antoine Jaccoud

Il prolifico autore, sceneggiatore, drammaturgo e regista losannese Antoine Jaccoud sarà insignito del prestigioso Premio d’onore delle Giornate di Soletta (21-28 gennaio), che distingue ogni anno le personalità forti che si impegnano con passione “dietro le quinte” del cinema svizzero. È la prima volta che viene premiato uno sceneggiatore e questo sottolinea l’importanza del suo ruolo all’interno della creazione cinematografica.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Antoine Jaccoud fa parte del fior fiore degli sceneggiatori francofoni internazionalemente riconosciuti. Il suo tocco personale permette di raccontare sul grande schermo delle storie spesso universali abitate da personaggi psicologicamente ricchi e complessi. Dopo la cerimonia di premiazione sarà proiettato Nel corso del tempo di Wim Wenders, che come spiegato da Jaccoud è stato il primo film ad avergli dato una “potente e sensuale emozione artistica” e che l’ha spinto a scrivere per il cinema. Tra i film svizzeri co-firmati da Antoine Jaccoud possiamo ricordare Home [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Thierry Spicher
intervista: Ursula Meier
scheda film
]
e Sister [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Ursula Meier
festival scope
scheda film
]
di Ursula Meier, con la quale collaborerà su numerosi progetti tra i quali il cortometraggio Kacey Mottet Klein, naissance d’un acteur che sarà proiettato a Soletta nella sezione Panorama suisse, Azzurro di Denis Rabaglia, La bonne conduite di Jean-Stéphane Bron e Luftbusiness di Dominique de Rivaz.

Antoine Jaccoud è nato a Losanna nel 1957. Dopo gli studi in sociologia lavora come giornalista (cultura e cinema) alla rivista “L’Hebdo”. Si forma in seguito alla scrittura drammaturgica con il regista polacco Krysztof Kieslowski e con il famoso pedagogo ceco Frank Daniel. Scrive attualmente per il cinema e il teatro, anche se la sua voglia di creare lo spinge a impegnarsi anche in altri progetti come il “Bern ist überall”, formato da un gruppo di attori e musicisti. Antoine Jaccoud collabora regolarmente con Bettina Oberli con la quale co-firma e co-dirige Déposer les enfants, e con altri registi come per esempio Bruno Deville (Bouboule [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
) o Fulvio Bernasconi.

Producers on the Move
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

Filmitalia Cannes 2017