La vendetta di un uomo tranquillo (2016)
Paris La Blanche (2016)
Félicité (2017)
Waldstille (2016)
The Other Side of Hope (2017)
Noces (2016)
El bar (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

PREMI Svezia

email print share on facebook share on twitter share on google+

Drifters si aggiudica cinque Guldbagge

di 

- L'opera prima di Peter Grönlund ha portato a casa il maggior numero di premi, ma The Here After di Magnus von Horn ha vinto sia per il Miglior Film che per la Miglior Regia

Drifters si aggiudica cinque Guldbagge
I vincitori dei Guldbagge Awards 2016

L'opera prima del regista svedese Magnus von Horn, The Here After [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Magnus von Horn
scheda film
]
, presentata alla Quinzaine des Réalisateurs del Festival di Cannes, ha ricevuto tre Guldbagge – premio cinematografico nazionale svedese – durante la cerimonia di premiazione trasmessa su SVT ieri (18 gennaio) al Cirkus di Stoccolma, compresi quelli per il Miglior Film e la Miglior Regia.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Un'altra opera prima, Drifters [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Peter Grönlund, ha vinto in cinque delle sue sei nomination, tra cui Miglior Sceneggiatura Originale (Grönlund) e Miglior Attrice (Malin Levanon), mentre A Man Called Ove [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Hannes Holm – contemplato anch'esso in sei categorie – si è guadagnato tre statuette: Miglior Attore (Rolf Lassgård), Miglior Trucco (Eva von Bahr e Love Larson) e il Premio del Pubblico. A Man Called Ove è stato anche celebrato la scorsa settimana (15 gennaio), quando ha superato il milione di visitatori nelle sale. "Un milione, e abbiamo spodestato Star Wars dalla prima posizione nelle classifiche: non potevamo neanche immaginare un sogno simile", ha detto Annica Bellander, che ha prodotto il film con Nicklas Wikström Nicastro per Tre Vänner.

I drammi sociali sono stati forti contendenti per il Guldbagge principale, lo "Scarabeo d'Oro": The Here After è la storia di un ragazzo di 17 anni che ritorna in una piccola comunità dopo essere stato in carcere, sperando di iniziare una nuova vita, mentre Drifters narra di una giovane ragazza, una pusher di strada, che trova rifugio in una residenza illegale fuori città. In Flocking [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Beata Gårdeler
scheda film
]
di Beata Gårdeler, che ha portato a casa tre premi, una quattordicenne afferma di essere stata violentata, ma nessuno le crede, e tutto il villaggio le si rivolta poi contro.

Ecco la lista completa dei vincitori dei Guldbagge Awards 2016:

Miglior Film
The Here After [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Magnus von Horn
scheda film
]
– Magnus von Horn

Miglior Regia
Magnus von Horn – The Here After

Miglior Attrice Protagonista
Malin Levanon – Drifters [+leggi anche:
trailer
scheda film
]

Miglior Attore Protagonista
Rolf Lassgård – A Man Called Ove [+leggi anche:
trailer
scheda film
]

Miglior Attrice Non Protagonista
Eva Melander – Flocking [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Beata Gårdeler
scheda film
]

Miglior Attore Non Protagonista
Mats Blomgren – The Here After

Miglior Sceneggiatura Originale
Peter Grönlund – Drifters

Miglior Fotografia
Gösta Reilan – Flocking

Miglior Montaggio
Kristoffer Nordin – Drifters

Migliori Costumi
Mia Andersson – Drifters

Miglior Sonoro
Andreas Franck – The Master Plan

Miglior Trucco
Eva von Bahr e Love Larson – A Man Called Ove

Miglior Colonna Sonora
Lisa Holmqvist – Flocking

Miglior Scenografia
Kajsa Severin – Drifters

Migliori Effetti Speciali
Torbjörn Olsson, Fredrik Pihl, Robert Södergren e Joel Sundberg – JerryMaya's Detective Agency – Stella Nostra

Miglior Cortometraggio
Kung Fury –David Sandberg

Miglior Documentario
Detained – Anna Persson, Shaon Chakraborty

Miglior Film Straniero
Leviathan [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
– Andrey Zvyagintsev (Russia)

Premio alla Carriera
Birgitta Andersson

Miglior Rivelazione
Bianca Kronlöf – Underdog [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Ronnie Sandahl
scheda film
]

The Gullspire (per contributi straordinari ai film per ragazzi)
The Children’s Film School – Linda Sternö, Kalle Boman, Martin Sjögren e Klara Björk

Premio del Pubblico
A Man Called Ove

(Tradotto dall'inglese)

CASI HECHO Home
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

Doc Spring