Makala (2017)
The Square (2017)
120 battements par minute (2017)
You Were Never Really Here (2017)
In the Fade (2017)
The Killing of a Sacred Deer (2017)
Jeune femme (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

SUNDANCE 2016

email print share on facebook share on twitter share on google+

Belgica: libertà, eccessi, fratellanza

di 

- Felix Van Groeningen vive la notte, luogo di sogni e perdizione, corroborato dalla colonna sonora ricca, intensa e frizzante di Soulwax

Belgica: libertà, eccessi, fratellanza
Tom Vermeir in Belgica

Frank e Jo si sono poco a poco persi di vista. Nonostante i legami fraterni che li uniscono, la vita li ha allontanati, Frank volente o nolente si è fatto una famiglia, mentre Jo ha rilevato un bar un po’ squallido. È grazie al bar che Frank e Jo si ritrovano. Jo ha dei grandi progetti per il suo bar, ambizione che si adatta alla mania di grandezza di Frank. Dopo aver conquistato la fiducia di una clientela festaiola grazie a spettacoli improvvisati e a dj set selvaggi, decidono di ingrandire il bar e aprire uno spazio per concerti degno di questo nome nel locale attiguo abbandonato. Entrambi si dedicano anima, corpo e portafoglio ai lavori, per far diventare il Belgica il luogo di divertimento dei loro sogni, dove si mescolano buona musica, molto alcool, diverse droghe per renderlo ancora più ricco di piaceri carnali: sesso, droga e rock’n’roll, una formula collaudata che Frank e Jo vogliono far loro. Ovviamente l’eccessività del luogo e delle loro ambizioni avrà presto la meglio sulla complicità dei due fratelli. Mentre Jo vede allontanarsi la prospettiva del locale che sogna, Frank vede che la sua famiglia rischia di sgretolarsi. Dovranno affrontare le loro contraddizioni e i loro demoni interni (ed esterni) per risolvere i conflitti.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Dopo Alabama Monroe - Una storia d'amore [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Felix van Groeningen
intervista: Felix Van Groeningen
intervista: Felix Van Groeningen
festival scope
scheda film
]
e la BO Bluegrass band, che ha funzionato bene quanto il film, la musica è ancora al centro del nuovo progetto di Felix Van Groeningen con Belgica [+leggi anche:
trailer
film focus
intervista: Artemio Benki, Sylvie Leray
intervista: Felix Van Groeningen
scheda film
]
. D’altronde i titoli di testa lo confermano, poiché al terzo posto, dopo i due protagonisti del film Tom Vermeir e Stef Aerts, è citato il gruppo Soulwax, che si occupa di tutto o quasi l’accompagnamento musicale del film, sia della musica extradiegetica che accompagna il racconto, sia quella diegetica che dà al Belgica la sua ragione d’essere. La loro musica è un elemento costitutivo del progetto di Van Groeningen, a tal punto che prende forma in maniera quasi organica e offre un racconto parallelo. La loro musica è al centro del momento principale del film, una scena di qualche minuto che mostra in tempo accelerato la notorietà crescente del luogo di perdizione dei due fratelli, al ritmo dei gruppi che si succedono sul palco o dietro il giradischi del Belgica.

Belgica è in qualche modo un film sul mondo della notte, un’ode a questo potere che ha la notte di sottrarci alla nostra condizione sociale (a volte per risprofondarci meglio), al nostro quotidiano, questo regno dove tutto è possibile e dove ciascuno può vestire i panni di qualcun altro. Belgica parla della notte come luogo di libertà e di perdizione, dove si finisce spesso per perdersi sperando di ritrovarsi, il luogo dove a volte i propri ideali esplodono. La notte in cui i cammini dei due fratelli s’incrociano e si allontanano.

Con Belgica, Felix Van Groeningen ritrova una squadra di fedeli collaboratori: Arne Sierens, con cui aveva già scritto il suo secondo film With Friends Like These [+leggi anche:
trailer
intervista: Felix van Groeningen
scheda film
]
; Ruben Impens alla direzione della fotografia, che ha seguito il regista in tutti i suoi progetti, lo stesso per il montatore Nico Leunen; e ovviamente il produttore Dirk Impens (Menuet), anche lui presente fin dall’inizio.

Belgica è coprodotto da Pyramide Productions e Topkapi Films, ha ricevuto il sostegno di VAF, Screen Flanders, Nederlands Filmfonds, Eurimages, oltre all’aiuto ai cinema del mondo del CNC. Selezionato a Sundance, uscirà il prossimo 2 marzo in Francia e Belgio.

(Tradotto dal francese)

Leggi anche

Producers on the Move
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

Filmitalia Cannes 2017