Il mio Godard (2017)
The Square (2017)
Loving Vincent (2016)
Soleil battant (2017)
The Nothing Factory (2017)
Out (2017)
Corpo e anima (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

ROTTERDAM 2016 Slovacchia

email print share on facebook share on twitter share on google+

Martin Kollár porta il suo progetto molto personale 5 October a Rotterdam

di 

- Il mediometraggio d'esordio del fotografo e direttore della fotografia slovacco sarà presentato nella sezione As Long As It Takes dell'IFFR

Martin Kollár porta il suo progetto molto personale 5 October a Rotterdam
5 October di Martin Kollár

L'affermato e premiato fotografo e direttore della fotografia slovacco Martin Kollár, che ha curato la fotografia di film pluripremiati come Koza [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Ivan Ostrochovský
scheda film
]
di Ivan Ostrochovský, il documentario in tre parti Velvet Terrorists [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
e Cooking History di Peter Kerekes, ha da poco terminato il suo ultimo progetto (in cui figura come regista, sceneggiatore e co-produttore), dal titolo 5 October (precedentemente noto come Sphere). Sarà proiettato all'International Film Festival Rotterdam di quest'anno. Kollár ha deciso di concentrarsi su un soggetto snervante - quelli che sarebbero potuti essere gli ultimi mesi del fratello maggiore sulla Terra prima di subire un intervento chirurgico complicato. 5 October affronta la questione di come si dovrebbero trascorrere i nostri ultimi giorni, aggiungendo alla sua regia che "i suoi mutui, le dichiarazioni fiscali e la routine quotidiana" avevano compromesso la sua lucidità.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

"Abbiamo iniziato a girare con mio fratello, nell'estate del 2013 in varie location in tutto il mondo, come la Francia, il Belgio, l'Italia, i Balcani, il Laos e la Tailandia", ha spiegato Kollár a Cineuropa. "Eravamo limitati dall'attesa del suo intervento imminente che, logicamente, avrebbe chiuso le riprese, così come la storia del film". Il regista realizzò la prima versione con l'aiuto di Saša Gojdičová e ne proiettò un brano nella sezione Docu Talents from the East al Karlovy Vary International Film Festival. "Ci siamo presi un attimo di respiro, e con Marek Šulík, il secondo montatore, abbiamo lavorato alla versione finale per diversi mesi", ha aggiunto. HBO Europe è stata scritturata come co-produttrice dopo aver visto la presentazione al KVIFF. Dopo l'anteprima a Rotterdam, 5 October sarà proiettato all'International Film Festival Febiofest, in un focus sul cinema slovacco.

Nel film, il fratello cinquantaduenne del regista attende l'intervento chirurgico, e le sue probabilità di sopravvivenza sono 50/50. Il suo diario diventa il narratore del film, mentre intraprende il viaggio in stile "Easy Rider" che aveva sempre sognato. 5 October è inoltre descritto come "un esame approfondito della paura e dei tentativi di riappacificarsi con il proprio io interiore", e la narrazione è definita "un omaggio al cinema come mezzo per parlare attraverso le immagini". Ivan Ostrochovský ha prodotto il titolo per Punkchart Films, ed è stato co-prodotto da Tereza Poláchová (per HBO Europe), Jiří Konečný (endorfilm) e il regista stesso (71km). Il film non ha ancora un agente di vendite, ma le proiezioni ai festival sono gestite dalla produttrice associata, Katarína Tomková, per kaleidoscope.

(Tradotto dall'inglese)

ArteKino
Les Arcs call
Unwanted_Square_Cineuropa_01
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss