Makala (2017)
The Square (2017)
120 battements par minute (2017)
You Were Never Really Here (2017)
In the Fade (2017)
The Killing of a Sacred Deer (2017)
Jeune femme (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

BOX OFFICE Danimarca

email print share on facebook share on twitter share on google+

Dopo un anno da record, i cinema danesi attendono risultati ancora migliori nel 2016

di 

- Dopo l'apertura di successo di The Commune di Thomas Vinterberg, il terzo capitolo della saga di Jussi Adler-Olsen uscirà a breve

Dopo un anno da record, i cinema danesi attendono risultati ancora migliori nel 2016
A Conspiracy of Faith: Nikolaj Lie Kaas (a destra) e Fares Fares (© Henrik Ohsten)

Dopo aver registrato 14,2 milioni di spettatori nel 2015 - secondo miglior risultato al box office dal 1981, superato solo dai risultati del 2012 - il presidente della Danish Cinemas Association, Kim Pedersen, si aspetta una performance simile in Danimarca quest'anno, se non una ancora migliore.

"Abbiamo appena avuto un'ottima risposta per l'uscita del titolo presentato alla Berlinale The Commune [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Thomas Vinterberg
scheda film
]
di Thomas Vinterberg - che ha ormai superato le 170.000 presenze locali. Il terzo capitolo sia della saga di Jussi Adler-Olsen, A Conspiracy of Faith [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Hans Petter Moland che di quella di Birger Larsen, Class Reunion 3: The Baptism avrà file di spettatori al botteghino, e siamo ovviamente entusiasti del nuovo film americano del regista danese Nicolas Winding Refn, The Neon Demon [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
Q&A: Nicolas Winding Refn
scheda film
]
", ha detto Pedersen.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

"Con titoli americani del calibro di Animali Fantastici E Dove Trovarli, sceneggiato dall'autrice di Harry Potter JK Rowling, The BFG, Rogue One: A Star Wars Story di Steven Spielberg, Alla Ricerca Di Dory della Pixar e Inferno, dal romanzo di Dan Brown - per citarne alcuni - sono sicuro che il 2016 si concluderà allo stesso modo, e non mi sorprenderebbe se i risultati fossero ancora migliori", ha concluso.

Il regista norvegese veterano Hans Petter Moland - che ha vinto un totale di 24 premi internazionali per i suoi film - è un nuovo arrivato nell'universo Adler-Olsen, che finora ha venduto 724.000 biglietti per The Keeper of Lost Causes [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Eugenio Mira
scheda film
]
(2013) e 768.000 per The Absent One [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(2014). Nel cast anche Nikolaj Lie Kaas e Fares Fares nei panni dell'ispettore Carl Mørck e del suo assistente, Assad, la produzione Louise Vesth per Zentropa Entertainments uscirà il 3 marzo per Nordisk Film Distribution.

"È un film sulla fede e sulla mancanza di fede - su dei colleghi poliziotti che non hanno mai parlato di ciò che pensano in privato, sulla religione e la filosofia, ma a un tratto, le loro opinioni personali diventano importanti per un'indagine", ha detto Moland. Quando viene trovato un messaggio in una bottiglia - un grido d'aiuto di un bambino di otto anni tenuto prigioniero - Mørck e Assad scoprono un collegamento tra la scomparsa di due fratelli in una comunità religiosa, e un uomo sospettato di diversi omicidi e sequestri.

(Tradotto dall'inglese)

Producers on the Move
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

Swiss Films Cannes