Quello che so di lei (2017)
Bigfoot Junior (2017)
The Party (2017)
Western (2017)
Que Dios nos perdone (2016)
L'altro volto della speranza (2017)
Out (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

BERLINO 2016 Paesi Bassi

email print share on facebook share on twitter share on google+

I documentari spiccano tra le produzioni olandesi a Berlino

di 

- Strike a Pose, Inside the Chinese Closet e Young Wrestlers sono tra i nuovi titoli olandesi ad essere svelati a Berlino quest'anno

I documentari spiccano tra le produzioni olandesi a Berlino
Strike a Pose di Ester Gould e Reijer Zwaan

Diversi lungometraggi prodotti o co-prodotti da aziende olandesi sono diretti alla 66a Berlinale, che si terrà da oggi al 22 febbraio.

Il genere documentario si distingue in particolare, con diversi titoli sparsi per le sezioni del festival. Nella sezione Panorama Dokumente troviamo Strike a Pose [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Ester Gould e Reijer Zwaan, e Inside the Chinese Closet [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Sophia Luvarà. Prodotto da CTM Docs e The Other Room, Strike a Pose è incentrato sui ballerini che facevano parte dell'iconico The Blond Ambition Tour di Madonna negli anni '90. Inside the Chinese Closet, una produzione Witfilm, narra di una coppia gay a Shangai che deve confrontarsi con l'opposizione delle rispettive famiglie. Non sorprende che entrambi i titoli siano in competizione per il Teddy Award, che riconosce il miglior titolo della Berlinale a tema LGBT.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Generation Kplus ospita la proiezione del documentario di Mete Gümürhan Young Wrestlers [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, una produzione Kaliber Film incentrata su un gruppo di wrestler adolescenti turchi che mirano ad andare alle Olimpiadi.

La sezione Culinary Cinema della Berlinale presenta altri tre documentari, tutti e tre opere prime: Need for Meat di Marijn Frank, Ants on a Shrimp di Maurice Dekkers e Portrait of a Garden di Rosie Stack.

Oltre ai documentari, il contingente olandese a Berlino include The Commune [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Thomas Vinterberg
scheda film
]
di Thomas Vinterberg, co-prodotto da Topkapi Films e proiettato in competizione. Topkapi è anche il co-produttore del titolo della sezione Panorama All of a Sudden [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Asli Özge
scheda film
]
del regista turco Asli Özge.

La sezione Generation Kplus si apre con la prima mondiale del titolo in parte animato Siv Sleeps Astray [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Catti Edfeldt e Lena Hanno Clyne, mentre il Forum ospiterà Humidity [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Nikola Ljuca
scheda film
]
del regista serbo Nikola Ljuca, co-prodotto da Lemming Film. Inoltre, il film presenta due attori olandesi: Maria Kraakman (Schneider vs Bax [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Alex van Warmerdam
scheda film
]
) e Dragan Bakema (The Paradise Suite [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
).

(Tradotto dall'inglese)

DPC
WBImages Locarno
Swiss Locarno
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss