The Fixer (2016)
Compte tes blessures (2016)
Angle mort (2017)
Riparare i viventi (2016)
Ma Loute (2016)
American Honey (2016)
6.9 on the Richter Scale (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

PRODUZIONE Bulgaria

email print share on facebook share on twitter share on google+

Pavel Vesnakov prepara Dustcatcher

di 

- La società di produzione Movimiento ricostruirà un campo profughi in riva al Danubio per il film

Pavel Vesnakov prepara Dustcatcher
Il regista Pavel Vesnakov

Il regista bulgaro Pavel Vesnakob sta preparando la sua opera prima, Dustcatcher. Il film è prodotto da Movimiento Ltd, società rappresentata da Monica Balcheva e Orlin Ruevsky, e coprodotto da Heimathafen Film (Germania) e Lionceau Film (Francia). Sebastian WeylandKnut Jäger e Hélène Cases parteciperanno al progetto come coproduttori.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

La produttrice Balcheva dice che le riprese sono previste per marzo del 2017. La location principale del film è un campo profughi che la squadra del film ricostruirà a Ruse, una città bulgara in riva al Danubio. Il budget del film ammonta a 1 milione di euro. A dicembre, il progetto ha ottenuto un aiuto di 600.000 euro dal Centro Nazionale del Cinema di Bulgaria. La sceneggiatura è scritta da Vesnakov, Konstantin Bojanov e Arnold Barkus.

La trama ruota attorno a Nicola, un uomo di 27 anni appena uscito di prigione. Torna a Ruse, sua città natale, deciso a liberarsi del suo passato. Tristemente solo, diventa amico di Iva, una donna di 23 anni che incontra nel campo profughi dove è inviato per prestare servizio alla comunità, uno dei requisiti per mantenere la sua libertà condizionata. Il sogno di Iva e Nicola di andarsene dalla Bulgaria e cominciare un’altra vita altrove vacillerà quando Nicola fa una scoperta...

Vesnakov dice che vuole mostrare le similitudini tra il non avere un paese e avere un paese in cui non si vuole vivere. "Voglio mostrare cosa succede quando i rifugiati arrivano in un paese dal quale se ne vuole andare la maggior parte dei suoi abitanti. Abbiamo una situazione molto drammatica in cui te ne vuoi andare dalla Bulgaria per cercare di assicurarti un futuro migliore, ma allo stesso tempo arrivano molti rifugiati e cominci a renderti conto che anche tu ti senti come un rifugiato nel tuo paese", dice il regista.

Nel 2013, Vesnakov ha diretto Pride, un cortometraggio che ha vinto il Grand Prix a Clermont-Ferrand, è stato nominato ai Premi del Cinema Europeo e ha ottenuto una menzione speciale a Sarajevo, così come il premio del miglior cortometraggio al Festival del Cinema Golden Rose.

(Tradotto dall'inglese)

EAVE Home
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

filmitalia_site