Mademoiselle Paradis (2017)
What Will People Say (2017)
Nico, 1988 (2017)
The Charmer (2017)
Arrhythmia (2017)
Muchos hijos, un mono y un castillo (2017)
Scary Mother (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

PREMI Francia

email print share on facebook share on twitter share on google+

Pascal Caucheteux e Grégoire Sorlat, migliori produttori dell’anno

di 

- Il duo di Why Not si aggiudica di nuovo il Premio Daniel Toscan du Plantier. Si tratta della terza vittoria per Caucheteux e della seconda per Sorlat

Pascal Caucheteux e Grégoire Sorlat, migliori produttori dell’anno
Alain Terzian (Presidente de l'Accademia del Cinema), Pascal Caucheteux, Frédérique Bredin (Presidente del CNC) e Claude Lelouch (Presidente della 41. Cerimonia dei César) (© Serena Porcher-Carli - ENS Louis-Lumière)

Pascal Caucheteux e Grégoire Sorlat, che dirigono la società parigina Why Not Productions, si sono aggiudicati il 9° Premio Daniel Toscan du Plantier assegnato dall’Accademia delle arti e tecniche del cinema e destinato ai migliori produttori del 2015. Il duo era stato già incoronato nel 2010 e Pascal Caucheteux aveva vinto da solo nel 2009, il che porta il suo totale in carriera a tre trofei e fa di lui il recordman di vittorie (davanti a Sylvie Pialat e Grégoire Sorlat, appunto, con due titoli ciascuno).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Why Not ha prodotto di recente Dheepan [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
Q&A: Jacques Audiard
scheda film
]
di Jacques Audiard (Palma d'Oro a Cannes e 9 nomination ai César che saranno consegnati venerdì prossimo, 660 000 entrate in Francia), Trois souvenirs de ma jeunesse [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Arnaud Desplechin (che ha avuto la sua première alla Quinzaine des réalisateurs cannense, 11 nomination ai César, 216 000 entrate) e Comme un avion [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Bruno Podalydès (una nomination ai César, 500 000 entrate).

Ricordiamo che Why Not ha attualmente in post-produzione Photographies de famille [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
Q&A: Cristian Mungiu
intervista: Cristian Mungiu
scheda film
]
(Aventura Park) del romeno Cristian MungiuI, Daniel Blake dell’inglese Ken Loach e Blood Father di Jean-François Richet (un film in lingua inglese con Mel Gibson). In fabbricazione brilla l’attesissimo lungometraggio d’animazione The Red Turtle [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
dell’olandese Michaël Dudok De Wit (leggi la news) e tra i progetti spiccano i prossimi Audiard (probabilmente in lingua inglese con l’adattamento del romanzo The Sisters Brothers di Patrick DeWitt che si svolge all’epoca della corsa all’oro in California), Desplechin, Bruno Podalydès e Richet (il dittico Lafayette: Révolution Américaine e Lafayette: Révolution Française), ma anche il primo lungometraggio da regista dell’attrice Karole Rocher e You Were Never Really Here della scozzese Lynne Ramsay.

(Tradotto dal francese)

Unwanted_Square_Cineuropa_01
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss