La vendetta di un uomo tranquillo (2016)
Paris La Blanche (2016)
Félicité (2017)
Waldstille (2016)
The Other Side of Hope (2017)
Noces (2016)
El bar (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

PREMI Francia

email print share on facebook share on twitter share on google+

Pascal Caucheteux e Grégoire Sorlat, migliori produttori dell’anno

di 

- Il duo di Why Not si aggiudica di nuovo il Premio Daniel Toscan du Plantier. Si tratta della terza vittoria per Caucheteux e della seconda per Sorlat

Pascal Caucheteux e Grégoire Sorlat, migliori produttori dell’anno
Alain Terzian (Presidente de l'Accademia del Cinema), Pascal Caucheteux, Frédérique Bredin (Presidente del CNC) e Claude Lelouch (Presidente della 41. Cerimonia dei César) (© Serena Porcher-Carli - ENS Louis-Lumière)

Pascal Caucheteux e Grégoire Sorlat, che dirigono la società parigina Why Not Productions, si sono aggiudicati il 9° Premio Daniel Toscan du Plantier assegnato dall’Accademia delle arti e tecniche del cinema e destinato ai migliori produttori del 2015. Il duo era stato già incoronato nel 2010 e Pascal Caucheteux aveva vinto da solo nel 2009, il che porta il suo totale in carriera a tre trofei e fa di lui il recordman di vittorie (davanti a Sylvie Pialat e Grégoire Sorlat, appunto, con due titoli ciascuno).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Why Not ha prodotto di recente Dheepan [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
Q&A: Jacques Audiard
scheda film
]
di Jacques Audiard (Palma d'Oro a Cannes e 9 nomination ai César che saranno consegnati venerdì prossimo, 660 000 entrate in Francia), Trois souvenirs de ma jeunesse [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Arnaud Desplechin (che ha avuto la sua première alla Quinzaine des réalisateurs cannense, 11 nomination ai César, 216 000 entrate) e Comme un avion [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Bruno Podalydès (una nomination ai César, 500 000 entrate).

Ricordiamo che Why Not ha attualmente in post-produzione Photographies de famille [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
Q&A: Cristian Mungiu
scheda film
]
(Aventura Park) del romeno Cristian MungiuI, Daniel Blake dell’inglese Ken Loach e Blood Father di Jean-François Richet (un film in lingua inglese con Mel Gibson). In fabbricazione brilla l’attesissimo lungometraggio d’animazione The Red Turtle [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
dell’olandese Michaël Dudok De Wit (leggi la news) e tra i progetti spiccano i prossimi Audiard (probabilmente in lingua inglese con l’adattamento del romanzo The Sisters Brothers di Patrick DeWitt che si svolge all’epoca della corsa all’oro in California), Desplechin, Bruno Podalydès e Richet (il dittico Lafayette: Révolution Américaine e Lafayette: Révolution Française), ma anche il primo lungometraggio da regista dell’attrice Karole Rocher e You Were Never Really Here della scozzese Lynne Ramsay.

(Tradotto dal francese)

CASI HECHO Home
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

Doc Spring