Quello che so di lei (2017)
Bigfoot Junior (2017)
The Party (2017)
Western (2017)
Que Dios nos perdone (2016)
L'altro volto della speranza (2017)
Out (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

FESTIVAL Regno Unito

email print share on facebook share on twitter share on google+

BFI Flare si aprirà con The Pass di Ben A Williams

di 

- Summertime di Catherine Corsini chiuderà il festival; Holding the Man di Neil Armfield sarà il film di gala

BFI Flare si aprirà con The Pass di Ben A Williams
The Pass di Ben A. Williams

Il BFI Flare: London LGBT Film Festival (16-27 marzo) si aprirà con la prima mondiale di The Pass [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Ben A. Williams (Regno Unito). Summertime [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Catherine Corsini (Francia/Belgio) chiuderà il festival. Holding the Man di Neil Armfield (Australia) sarà il film di gala. Il festival compie 30 anni quest'anno ed è uno degli eventi LGBT più longevi al mondo. Tra i film clou del festival Who’s Gonna Love Me Now? [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Barak e Tomer Heymann (Israele/Gran Bretagna), Mapplethorpe: Look at the Pictures di Fenton Bailey e Randy Barbato (USA), Departure [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Andrew Stegall (Regno Unito/Francia) e Paris 05:59 [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Olivier Ducastel e Jacques Martineau (Francia). In tutto, il festival presenterà oltre 50 lungometraggi e più di 100 cortometraggi. 

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Il programma è diviso in tre sezioni Hearts, Minds e Bodies. In Hearts, la selezione di film d'amore, romanticismo e amicizia comprende il vincitore del Leone d'Oro allo scorso Festival di Venezia, From Afar di Lorenzo Vigas (Venezuela/Messico), The Girl King [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Mika Kaurismäki (Finlandia/Germania/Canada/Svezia/Francia), Barash di Michal Vinik (Israele) e Bare di Natalia Leite (USA).

In Bodies, l'assortimento di storie di sesso, identità e trasformazione include Carmin Tropical di Rigoberto Perezcano (Messico), Real Boy di Shaleece Haas (USA), The Chambermaid Lynn [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Ingo Haeb (Germania) e Vergine Giurata [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
Q&A: Laura Bispuri
scheda film
]
di Laura Bispuri (Italia/Svizzera/Germania/Albania/Kosovo/Francia).

In Minds, riflessioni su arte, politica e comunità, sarà proiettato il lavoro dell'artista pop londinese Duggie Fields, Welcome to this House di Barbara Hammer (USA/Brasile/Canada) e Women He’s Undressed di Gillian Armstrong (Australia).

(Tradotto dall'inglese)

Film Business Course
WBImages Locarno
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss