Glory (2016)
The Party (2017)
Que Dios nos perdone (2016)
L'altro volto della speranza (2017)
Quello che so di lei (2017)
Una vita (2016)
Out (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

INDUSTRIA Medio Oriente

email print share on facebook share on twitter share on google+

Le nuove voci del cinema si fanno sentire a Doha

di 

- La seconda edizione di Qumra, organizzata dall’Istituto del Film di Doha, comincia oggi nella capitale del Qatar

Le nuove voci del cinema si fanno sentire a Doha

Dal 4 al 9 marzo, l’Istituto del Film di Doha ospita la seconda edizione della manifestazione Qumra, un’iniziativa che intende offrire un quadro stimolante per i cineasti del Qatar e di tutto il mondo attraverso incontri professionali, proiezioni di film e masterclass. Questa settimana di incontri è destinata in particolar modo ai professionisti dell’industria, sia esperti che novizi.

Quest’anno l’accento è portato sui cineasti emergenti. 23 lungometraggi e 10 corti in corso di produzione beneficeranno di sessioni di tutoraggio personalizzate e di incontri con i professionisti dell’industria. Saranno organizzate anche delle proiezioni di film in corso di produzione, così come momenti di riflessione sui processi di sviluppo, sugli aspetti legali della coproduzione e sulle vendite internazionali.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Le nuove voci del cinema, supportate dall’Istituto del Film di Doha, saranno al centro dell’attenzione con la proiezione di due lungometraggi – Mediterranea [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Jonas Carpignano
scheda film
]
di Jonas Carpignano, scoperto alla Semaine de la Critique di Cannes 2015, e la coproduzione franco-algerina-qatara Roundabout in My Head [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Hassen Ferhani – preceduti da due cortometraggi tra cui Waves ’98 di Ely Dagher, vincitore della Palma d’Oro del cortometraggio di Cannes 2015.

Cinque registi affermati saranno invitati a condividere le loro esperienze. Nuri Bilge Ceylan, Naomi Kawase, Joshua Oppenheimer, James Schamus e Alexsandr Sokurov presenteranno ciascuno un proprio lungometraggio. Queste proiezioni saranno seguite da una sessione di Q&A e da una masterclass.

Sheikha al Mayassa, presidente del Qatar Museums Authority, si augura che questa iniziativa rientri in un più ampio progetto di sviluppo della politica culturale nazionale: "Questi pochi giorni insieme non sono che l’inizio di nuove collaborazioni e di nuovi network creativi che formeranno, in futuro, relazioni produttive e durature".

(Tradotto dal francese)

Gijon_Home
Film Business Course
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss