Home (2016)
El bar (2017)
Sage Femme (2017)
The Fixer (2016)
The Giant (2016)
Fiore (2016)
Brimstone (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

PREMI Europa

email print share on facebook share on twitter share on google+

Eurimages presenta l'Audentia Award alla Miglior Regista

di 

- Il premio, che consiste di €30.000, è stato introdotto dall'istituzione insieme ad una serie di altre iniziative per promuovere una maggiore parità di genere nel settore della cinematografia europea

Eurimages presenta l'Audentia Award alla Miglior Regista
La regista Athina Rachel Tsangari (al centro) circondata dal suo team maschile sul set di Chevalier (© Jaeger-LeCoultre/Despina Spyrou)

Lo Eurimages Fund del Consiglio d'Europa ha unito le forze con l'Istanbul Film Festival per presentare la prima edizione dell'Audentia Award alla Miglior Regista, durante la 35a edizione del festival, che si terrà dal 7 al 17 aprile. La vincitrice del primo premio sarà annunciata il 15 aprile e riceverà una statuetta durante la cerimonia di premiazione dell'Istanbul Film Festival.

Il premio, che consiste di €30.000, è stato introdotto dall'istituzione insieme ad una serie di altre iniziative per promuovere una maggiore parità di genere nel settore della cinematografia europea. Con esso, Eurimages intende celebrare le donne che hanno avuto il coraggio di diventare registe, dando al loro lavoro una maggiore visibilità e ispirando altre donne a seguire le loro orme. 

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Quindici film sono stati pre-selezionati tra tutte le categorie e tra tutti i film di registe di sesso femminile per competere alla prima edizione del premio:

White People [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
- Lisa Aschan
As I Open My Eyes [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Leyla Bouzid
scheda film
]
- Leyla Bouzid
The Magic Mountain [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
- Anca Damian
Evolution [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
- Lucile Hadzihalilovic
Mountain [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Yaelle Kayam
scheda film
]
- Yaelle Kayam
Wild [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
- Nicolette Krebitz
3000 Nights [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
- Mai Masri
Song of Songs - Eva Neymann
All of A Sudden [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
- Aslı Özge
Dust Cloth [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Ahu Öztürk
scheda film
]
- Ahu Öztürk
Wedding Dance - Çiğdem Sezgin
Chevalier [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
- Athina Rachel Tsangari
Thirst [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Svetla Tsotsorkova
scheda film
]
- Svetla Tsotsorkova
Madrepatria [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
- Senem Tüzen
We Were Dining and I Decided [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
- Görkem Yeltan

La madrina della prima edizione è stata scelta per il suo eccezionale coraggio e impegno a portare avanti la causa della parità di genere nel mondo del cinema. L'amministratrice delegata dello Swedish Film Institute Anna Serner è una pioniera che ha reso visibile l'invisibile, e sotto la sua guida, l'istituto ha raggiunto la parità nell'assegnazione dei fondi pubblici. Per le prossime edizioni verrà selezionato un altro festival internazionale su base annuale.

(Tradotto dall'inglese)

CASI HECHO Home
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

Doc Spring