The Other Side of Hope (2017)
Félicité (2017)
Orpheline (2016)
La vendetta di un uomo tranquillo (2016)
Waldstille (2016)
Dall'altra parte (2016)
Paris La Blanche (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

FINANZIAMENTI Slovenia

email print share on facebook share on twitter share on google+

Il Centro del Cinema Sloveno annuncia i progetti che sosterrà nel 2016

di 

- Otto lungometraggi sloveni e dieci corti saranno supportati dall’istituzione

Il Centro del Cinema Sloveno annuncia i progetti che sosterrà nel 2016
Il regista Metod Pevec

Otto lungometraggi sloveni saranno girati nel 2016 con il sostegno del Centro del Cinema Sloveno. Uno di questi è il nuovo film di Metod Pevec, l’autore del riuscito documentario intimista Home [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(in concorso nella sezione documentari del Festival del Cinema di Sarajevo 2015). Il cineasta ha ricevuto un finanziamento per il suo nuovo film, Greva v Partizane (lett. "Uniamoci ai partigiani"), che rifletterà sulla transizione slovena (una produzione Vertigo). Un altro film che riceverà un finanziamento è il nuovo progetto di Sonja Prosenc, regista di The Tree [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, candidato sloveno all’Oscar del miglior film straniero. Il titolo del suo prossimo film è Zgodovina Ljubezni (lett. "Storia d’amore") e tratta la lotta di una bambina per accettare la morte della madre (prodotto da Monoo).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ha ricevuto sostegno anche Družinica (lett. "Piccola famiglia"), prodotto da Perfo e diretto da Jan Cvitkovič, autore della commedia slovena Šiška Deluxe [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(premio del pubblico a Cottbus 2015), e il nuovo film di Miroslav Mandić, Igram, Sem (lett. "Gioco, sono"), prodotto da Filmostovje. Mandić è conosciuto per Adria Blues [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, proiettato nel 2013 a Karlovy Vary e al Festival del Cinema Mediterraneo di Montpellier. Tra i film selezionati, figura poi un adattamento di un libro per bambini di Primož Suhadolčan che sarà diretto da Boris Petkovič e prodotto da Gustav Film: Kosarkar Naj Bo! (lett. "Trasformalo in un giocatore di basket!"). 

I tre progetti d’esordio che riceveranno un finanziamento sono i lungometraggi Zadušnica di Matjaž Ivanišin, prodotto da Staragara; Ne bom več luzerka (lett. "Non sarò mai un perdente") di Urša Menart, prodotto da Vertigo; e un documentario di Nina Blažin, Viktorija, prodotto da Sever & Sever.

Tra i corti che si gireranno nel 2016 con il supporto del centro figurano Fishing, diretto da Jan Cvitkovič e prodotto da Tramal Films; Fountain di Goran Vojnović (regista di Chefurs Raus! [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
), prodotto da Arsmedia; e Niko di Andrej Košak (conosciuto per The State of Shock), prodotto da Blade. In totale, il centro ha investito in dieci corti, quattro dei quali sono d’animazione. 

Il direttore del Centro del Cinema Sloveno, Jožko Rutar, ha sottolienato che, in confronto all’anno scorso, l’Art Cinema Network di Slovenia ha registrato nel 2015 un aumento del 15% delle proiezioni di film sloveni ed europei.

(Tradotto dall'inglese)

Bridging the Dragon
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

CASI HECHO Home