Nocturama (2016)
Paris La Blanche (2016)
Félicité (2017)
Waldstille (2016)
The Other Side of Hope (2017)
Noces (2016)
La vendetta di un uomo tranquillo (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

INDUSTRIA Francia

email print share on facebook share on twitter share on google+

Alanté Kavaïté e Leyla Bouzid per il Groupe Ouest

di 

- Le due registe e gli altri vincitori della selezione 2016 del laboratorio di scrittura del Film Lab Europeo sono al lavoro in Bretagna

Alanté Kavaïté e Leyla Bouzid per il Groupe Ouest
Le registe Alanté Kavaïté e Leyla Bouzid

Da mercoledì, i dieci autori scelti per la Selezione 2016 (che comprende otto progetti) del Groupe Ouest sono al lavoro in Bretagna per la prima delle tre sessioni di accompagnamento alla scrittura (fino al 6 aprile, poi dal 19 al 30 giugno, infine dal 9 al 16 ottobre) organizzata nell’ambito del Film Lab Europeo che punta in particolare sul cinema indipendente.

Alanté Kavaïté è al lavoro sulla sceneggiatura di Submergée. La cineasta lituana, che vive in Francia, era stata notata per il suo primo lungometraggio Ecoute le temps [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(2007) prima di confermare il suo talento con l’opera successiva, Summer [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Alanté Kavaïté
scheda film
]
(premio della regia l’anno scorso al festival di Sundance, selezionato anche al Panorama della Berlinale e candidato lituano per l'Oscar 2016 del miglior film in lingua straniera). Ha anche co-firmato la sceneggiatura di Evolution [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
 di Lucile Hadzihalilovic. Il suo nuovo progetto è ambientato su un’isola che sta per essere sommersa dalle acque e che la maggior parte degli abitanti hanno già abbandonato. Scoppia una tempesta di una violenza inaudita. I sopravvissuti possono solo constatare il disastro: le comunicazioni sono tagliate, le navi in porto sono affondate… Secondo Antoine Le Bos, fondatore e direttore artistico del Groupe Ouest, "con Summer, Alanté ha trovato una tale pienezza di messa in scena che ci ha invogliato a sostenerla per la sua prossima opera, un film di genere, un film sempre oceanico…".

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Tra i selezionati figurano anche Leyla Bouzid con il progetto Trois histoires d'amour et de désir. La giovane regista si è rivelata di recente con la sua opera prima A peine j’ouvre les yeux [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Leyla Bouzid
scheda film
]
, Label Europa Cinemas ai Venice Days e passata in pochi mesi per numerosi festival internazionali(Toronto, Rotterdam, Dubai, Cartagena, Namur…) con più di una ventina di riconoscimenti ottenuti. La sua nuova sceneggiatura racconta tre storie d’amore e di desiderio, in diverse epoche e diversi luoghi. A unirle è il desiderio oscuro e vivo di tre uomini arabi, pazzi d’amore ma che, per varie ragioni, si negano alla loro bella... Per Antoine Le Bos, "Leyla Bouzid è una cineasta che rappresenta i desideri di una nuova generazione uscita dalla primavera araba, una cineasta preziosa, luminosa, più vicina all’umano, agli esseri e ai loro desideri... Abbiamo voluto accompagnarla nella sua ricerca!".

La Selezione 2016 del Groupe Ouest include inoltre Le message del duo Chloé Mazlo (César 2015 del miglior corto d’animazione perLes Petits cailloux) - Yacine Badday, Les chats ont neuf vies, moi un peu moins di Marion Desseigne Ravel, Fatum di Gaëlle Douël, L'île di Raphaël Mathié, Le Pollinisateur di Frédéric Ramade, e Louves di Martin Tronquart e Laura Piani.

Tra i vincitori delle edizioni precedenti, si segnalano fra gli altri Pablo Agüero con Eva no duerme [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
che sarà lanciato mercoledì prossimo nelle sale francesi da Pyramide, il belga Bernard Bellefroid (Melody [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Bernard Bellefroid
scheda film
]
), Uda Benyamina (Bâtarde [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Houda Benyamina
scheda film
]
- attualmente in post-produzione), Sabrina B. Karine (con la sceneggiatura di Innocentes [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Anne Fontaine), il duo Simon Rouby - Julien Lilti (Adama [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
) e il ceco Petr Vaclav.

(Tradotto dal francese)

CASI HECHO Home
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

Doc Spring