Son of Sofia (2017)
Le Redoutable (2017)
The Square (2017)
A Ciambra (2017)
Ava (2017)
Western (2017)
Les Fantômes d'Ismaël (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

ISTANBUL 2016

email print share on facebook share on twitter share on google+

Il 35° Istanbul Film Festival è pronto per iniziare

di 

- Il maggior evento cinematografico della Turchia presenterà 221 film dal 7 al 17 aprile; il Premio Cineuropa sarà assegnato a un titolo della competizione nazionale

Il 35° Istanbul Film Festival è pronto per iniziare
Black Crow di Tayfur Aydın

Il 35° Istanbul Film Festival (IFF) inizia domani e durerà dieci giorni, presentando 221 film, documentari e cortometraggi in 25 categorie. Capitanato dal nuovo direttore Kerem Ayan, dopo le dimissioni di Azize Tan ad agosto dello scorso anno (vedi news), il festival presenterà la sua tradizionale competizione internazionale e nazionale del Golden Tulip, la competizione nazionale documentari, e la sezione the FACE Human Rights in Cinema, mentre la sezione nazionale cortometraggi diventa competitiva per la prima volta.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Altra novità degna di nota è il Premio Audentia, introdotto da Eurimages per attirare l'attenzione sulla disuguaglianza di genere nel cinema (vedi news). L'IFF sarà il primo festival ad assegnare il premio di €30.000 a una regista donna, e ben 15 di esse, con i film in diverse sezioni, se lo contenderanno. La lista comprende Anca Damian (The Magic Mountain [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
), Lucile Hadzihalilovic (Evolution [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
), Aslı Özge (All of a Sudden [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Asli Özge
scheda film
]
), Svetla Tsotsorkova (Thirst [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Svetla Tsotsorkova
scheda film
]
) e Athina Rachel Tsangari (Chevalier [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
), così come quattro registe turche: Senem Tüzen (Madrepatria [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
), Görkem Yeltan (We Were Dining and I Decided [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
), Çiğdem Sezgin (Wedding Dance) e Ahu Öztürk (Dust Cloth [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Ahu Öztürk
scheda film
]
), tra le altre. L'elenco completo dei film è disponibile qui.

La competizione internazionale Golden Tulip è composta da 15 film, tra cui The Childhood of a Leader [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Brady Corbet, The End [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Guillame Nicloux, Belgica [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Artemio Benki, Sylvie Leray
intervista: Felix Van Groeningen
scheda film
]
di Felix Van Groeningen, United States of Love [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Tomasz Wasilewski
scheda film
]
di Tomasz Wasilewski e One Breath [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Christian Zübert, mentre Zeki Demirkubuz sarà il rappresentante turco con Ember. L'elenco completo dei film è disponibile qui.

La competizione nazionale Golden Tulip include 11 titoli, di cui quattro avranno la prima mondiale all'IFF: The Field di Cemil Ağacıkoğlu, My Own Life di Adnan Akdağ, Black Crow di Tayfur Aydın e Swaying Waterlily di Seren Yüce. Tre film della Berlinale avranno le loro anteprime turche: Rauf [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Barış Kaya e Soner Caner, Blue Bicycle [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Ümit Köreken (entrambi nella sezione Generation KPlus), e Dust Cloth (Forum). L'elenco completo dei film è disponibile qui.

Il Premio Cineuropa sarà conferito ad un film della competizione nazionale che, oltre a possedere indiscutibili qualità artistiche, porti anche avanti l'idea del dialogo e dell'integrazione.

Il festival prevede anche un'altra edizione della sezione di settore Meetings on the Bridge.

(Tradotto dall'inglese)

Cannes NEXT
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

Italian Pavilion Cannes