The Nile Hilton Incident (2017)
The Party (2017)
Que Dios nos perdone (2016)
L'altro volto della speranza (2017)
Verano 1993 (2017)
Tom of Finland (2017)
Barrage (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

CANNES 2016 Industria

email print share on facebook share on twitter share on google+

La Fabrique des cinémas du monde: 10 progetti e Jia Zhang-Ke padrino

di 

- La Croisette accoglierà l’8a edizione del programma concepito per promuovere la creatività giovanile dei paesi del Sud ed emergenti

La Fabrique des cinémas du monde: 10 progetti e Jia Zhang-Ke padrino
Basket di Imam Hasanov

Il celebre cineasta cinese Jia Zhang-Ke ha accettato di ricoprire il ruolo di padrino dell’8a edizione di La Fabrique des cinémas du monde che si svolgerà nel’ambito del 69° Festival di Cannes (dall’11 al 22 maggio 2016). Organizzato in collaborazione con il Festival e il Marché du Film dall’Istituto francese insieme a France Médias Monde e l’Organizzazione Internazionale della Francofonia, questo programma ha l’obiettivo di promuovere la creatività giovanile dei paesi del Sud ed emergenti sul mercato internazionale.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Sono quindi invitati durante il festival 10 registi al loro primo o secondo lungometraggio, accompagnati dai loro produttori. Nel programma figurano workshop (l'anno scorso dedicati alla produzione di opere prime, al pitch, al suono, alla calibrazione e alla post-produzione), sessioni di lavoro con il padrino dell’edizione (che dispensa anche una masterclass), incontri collettivi con esponenti chiave dell’industria cinematografica (rappresentanti e responsabili di fondi, festival, canali televisivi), colazioni professionali (vendite internazionali e mercati di coprpduzione - fondi internazionali) e incontri individuali con produttori e venditori da tutto il mondo. Dal 2012, il 60-70% dei progetti selezionati hanno stretto accordi di coproduzione nei sei mesi successivi a Cannes.

Dalla sua creazione, La Fabrique des cinémas du monde ha sostenuto in totale 72 progetti di registi che si sono poi particolarmente distinti nei grandi festival, come Hong Diep Nguyen (Flapping in the Middle of Nowhere [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
a Venezia e a Toronto nel 2014), Anita Rocha da Silveira (Mate-me por favor alla Mostra 2015) e Midi Z con Ice Poison (il cineasta ha partecipato anche al programma con The Road to Mandalay [+leggi anche:
trailer
intervista: Midi Z
scheda film
]
, attualmente in post-produzione).

I progetti 2016:

Amal - Mohamed Siam (Egitto) (opera seconda, documentario)
Produttore: Mohamed Siam (Artkhana)

Basket - Imam Hasanov (Azerbaigian) (opera seconda, fiction)
Produttore: Imam Hasanov (Free Art)

Citizen Saint - Tinatin Kajrishvili (Georgia) (opera seconda, fiction)
Produttore: Lasha Khalvashi (Gemini)

La Fièvre (The Fever) - Maya Da-Rin (Brasile) (opera prima, fiction)
Produttore: Leonardo Mecchi (Enquadramento Produçoes)

Girlie - Pocas Pascoal (Angola) (opera seconda, fiction)
Produttore: Pocas Pascoal (Omboko)

The Other Half of the African Sky - Tapiwa Chipfupa (Zimbabwe) (opera prima, documentario)
Produttore: Mahaka Benjamin (Mahaka Media)

Rivière Sale (Dirty River) - Gustavo Fallas (Costa Rica) (opera seconda, fiction)
Produttore: Gustavo Fallas (Centrosur)

Saint Inconnu - Alaa Eddine Aljem (Marocco) (opera prima, fiction)
Produttore: Francesca Duca (Le Moindre Geste)

Une mauvaise saison (A Wrong Season) - Carlo Francisco Manatad (Filippine) (opera prima, fiction)
Produttore: Armi Rae Cacanindin (Quantum Films)

Yalda - Massoud Bakhshi (Iran) (opera seconda, fiction)
Produttore: Mahmoud Bakhshi (Bon Gah) 

(Tradotto dal francese)

Emilia Romagna_site IT
Odessa site
Film Business Course
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss