La vendetta di un uomo tranquillo (2016)
Paris La Blanche (2016)
Félicité (2017)
Waldstille (2016)
The Other Side of Hope (2017)
Noces (2016)
El bar (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

FESTIVAL Spagna

email print share on facebook share on twitter share on google+

Il D’A premia la sensibilità di Oleg y las raras artes

di 

- Il Festival Internazionale del Cinema d’Autore di Barcellona assegna il premio Talents al documentario di Andrés Duque sulla figura del musicista russo Karavaichuk

Il D’A premia la sensibilità di Oleg y las raras artes
Oleg y las raras artes di Andrés Duque

Andrés Duque, venezuelano trapiantato a Barcellona, ha ricevuto sabato scorso, 30 aprile, il premio Talents D’A 2016 del Festival Internazionale del Cinema d’Autore di Barcellona al miglior regista (dotato di 6.000€) per il suo film Oleg y las raras artes [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, assegnato dalla giuria composta dall’attrice Natalia de Molina, Diana Santamaría (direttrice di Capricci Films España) e il cineasta Matías Piñeiro, “per l’intimità raggiunta durante il viaggio e la difesa di un personaggio indomito che aspetta la morte del classico con ottimismo. Anche per la musica, le camicie, le dissonanze e consonanze di un regista che fa dell’arte qualcosa di difficile e sensibile”.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Questa produzione spagnola si aggiudica così un altro riconoscimento dopo aver trionfato a Punto de Vista (leggi la news) e aver ottenuto una menzione speciale e il premio alla miglior colonna a Cinéma du Reel (leggi la news). La giuria ha assegnato una menzione speciale al film del portoghese Joao Nicolau, John From [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, per la “sua scommessa su un film di finzione originale, vibrante e liberatorio”.

La Giuria della Critica ha invece attribuito il suo premio della sezione Talents a Baden Baden [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Rachel Lang (Belgio/Francia), perché “con la sua sincerità e il suo legame con la realtà contemporanea riesce a suscitare il sorriso complice dello spettatore mentre tratta temi cruciali nella formazione dell’individuo”. La stessa giuria ha assegnato una menzione speciale a Oleg… per aver realizzato “un ritratto fedele del protagonista senza perdere lo sguardo autoriale”.

Il pubblico che ha affollato le sessioni di questo interessante festival ha dato il suo voto alla produzione giapponese Happy Hour di Ryusuke Hamaguchi, che nelle sue cinque ore di durata offre un ritratto introspettivo delle donne di trent’anni. Il D’A 2016, che si è chiuso con la proiezione di La próxima piel [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Isa Campo, Isaki Lacuesta
scheda film
]
di Isa Campo e Isaki Lacuesta, tornerà a riunire a Barcellona il meglio del cinema d’autore di tutto il mondo nella sua prossima edizione, dal 27 aprile al 7 maggio.

I premi:

Premio Talents D’A 2016
Oleg y las raras artes [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
- Andrés Duque

Menzione speciale
John From [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
- Joao Nicolau

Premio della Critica
Baden Baden [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
- Rachel Lang

Menzione speciale
Oleg y las raras artes - Andrés Duque

Premio del Pubblico
Happy Hour - Ryusuke Hamaguchi

(Tradotto dallo spagnolo)

CASI HECHO Home
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

Doc Spring