A Ciambra (2017)
Happy End (2017)
The Killing of a Sacred Deer (2017)
120 battements par minute (2017)
The Square (2017)
Le Redoutable (2017)
Jupiter's Moon (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

CANNES 2016 Mercato/Francia

email print share on facebook share on twitter share on google+

Due promettenti opere prime per Les Films du Losange

di 

- Il venditore francese scommette sul finlandese Juho Kuosmanen al Certain Regard e sul cambogiano Davy Chou alla Settimana della Critica

Due promettenti opere prime per Les Films du Losange
The Happiest Day in the Life of Olli Mäki di Juho Kuosmanen

Dopo un European Film Market molto fruttuoso, la società parigina di vendite Les Films du Losange (diretta da Margaret Ménégoz) si presenterà al Marché du Film del 69° Festival di Cannes (dall’11 al 22 maggio 2016) con una line-up di otto titoli che include due opere prime di finzione che avranno la loro prima mondiale rispettivamente in Selezione ufficiale e alla Settimana della Critica.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

La squadra di Bérénice Vincent vende The Happiest Day in the Life of Olli Mäki [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Juho Kuosmanen
scheda film
]
del finlandese Juho Kuosmanen, selezionato al Certain Regard. Il giovane cineasta prosegue così la sua scalata alla Croisette dove si era aggiudicato nel 2008 il terzo premio della competizione dei film di scuola della Cinéfondation con Roadmarkers e il primo premio nel 2010 con Painting Sellers. Il suo primo lungometraggio, filmato in bianco e nero, ha come protagonista un pugile finlandese prossimo a disputare il titolo mondiale nella categoria dei pesi piuma. Siamo nel 1962, il paese intero è pronto a celebrare, la gloria e la fortuna sono a un passo. Ma Olli Mäki, che deve perdere peso e concentrarsi sul suo match, ha un problema: si è innamorato di Raija.

Nella line-up spicca anche Diamond Island [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
del franco-cambogiano Davy Chou, che sarà svelato in concorso alla Settimana della Critica. Nel suo primo lungometraggio di finzione dopo il documentario Le Sommeil d'Or [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(Forum della Berlinale 2012), il regista racconta le disavventure di un giovane di 18 anni che lascia il suo villaggio per andare a lavorare nel cantiere di un complesso di lusso e che scopre l’eccitante universo delle giovani classi agiate della Cambogia. La stessa Les Films du Losange guiderà la distribuzione nelle sale francesi. 

Al Marché du Film proseguiranno le pre-vendite avviate a Berlino di Happy End dell’austriaco Michael Haneke (riprese quest’estate con Isabelle Huppert e Jean-Louis Trintignant, per una storia incentrata su una famiglia borghese europea) e per due titoli in post-produzione: La prunelle de mes yeux [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Axelle Ropert (leggi l'articolo) e L'indomptée (Daydreams) di Caroline Deruas (una produzione Thelma Films girata a Villa Medici a Roma con protagonista Clotilde Hesme). Infine, Les Films du Losange completerà a Cannes le vendite di L’Avenir [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
Q&A: Mia Hansen-Løve
scheda film
]
di Mia Hansen-Løve, Le fils de Joseph [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Eugène Green e Préjudice [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Antoine Cuypers
scheda film
]
di Antoine Cuypers.

(Tradotto dal francese)

Producers on the Move
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

Italian Pavilion Cannes