Sieranevada (2016)
Tom of Finland (2017)
Barrage (2017)
Verano 1993 (2017)
The Nile Hilton Incident (2017)
Lady Macbeth (2016)
Riparare i viventi (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

FESTIVAL Croazia

email print share on facebook share on twitter share on google+

Il Pula Film Festival annuncia i suoi programmi nazionali e internazionali

di 

- L'evento ha confermato gli elementi chiave delle selezioni di film croati e internazionali per la sua 63a edizione

Il Pula Film Festival annuncia i suoi programmi nazionali e internazionali
Un'immagine da una passata edizione del Pula Film Festival

Il Consiglio del Pula Film Festival ha confermato gli elementi chiave delle selezioni di film croati e internazionali del 63° Pula Film Festival (9-16 luglio 2016). Le domande presentate dai registi croati hanno raggiunto un record di 105 film, di cui 31 lungometraggi e 74 cortometraggi, destinati al programma croato.

La commissione artistica, composta da Hrvoje Pukšec, presidente e dai membri Mike Downey e Tanja Miličić, hanno selezionato 16 lungometraggi (sette in concorso, tre fuori concorso e sei co-produzioni minoritarie) e 18 cortometraggi (17 in concorso, una co-produzione minoritaria), che compongono il programma croato e 16 titoli internazionali (12 in competizione e quattro fuori concorso).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ecco la lista completa dei film del programma croato: Generation ’68 [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Nenad Puhovski, Ministry of Love [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Pavo Marinković, Shooting Stars [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Ivan-Goran Vitez, On the Other Side [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Zrinko Ogresta
scheda film
]
di Zrinko Ogresta, All the Best [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Snježana Tribuson, Confusions di Lana Kosovac e Trampoline [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Katarina Zrinka Matijević saranno in competizione, mentre The Blue Cage di Bruna Bajić, Life is a Trumpet [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Antonio Nuić
scheda film
]
di Antonio Nuić e The Liberation of Skopje [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Rade e Danilo Šerbedžija saranno fuori concorso. Le co-produzioni minoritarie sono A Good Wife [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Mirjana Karanović, Full Contact [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di David Verbeek, Houston, We Have A Problem! [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Žiga Virc
scheda film
]
di Žiga Virc, Lazar [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Svetozar Ristovski
scheda film
]
di Svetozar Ristovski, Interruption [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Yorgos Zois
scheda film
]
di Yorgos Zois e Sparrows [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Rúnar Rúnarsson
scheda film
]
di Rúnar Rúnarsson.

La competizione internazionale presenterà Aloys [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Tobias Nölle
scheda film
]
di Tobias Nölle (Svizzera), Between Sea and Land di Carlos del Castillo (Colombia), Chevalier [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Athina Rachel Tsangari (Grecia), Evolution [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Lucile Hadzihalilovic (Francia), Illegitimate [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Adrian Sitaru
scheda film
]
di Adrian Sitaru (Romania), Kaili Blues di Gan Bi (Cina), Mammal [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Rebecca Daly (Irlanda), Mountain [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Yaelle Kayam
scheda film
]
di Yaëlle Kayam (Israele), The Dreamed Ones [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Ruth Beckermann (Austria), The Yard [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Måns Månsson (Svezia) e Things to Come [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
Q&A: Mia Hansen-Løve
scheda film
]
di Mia Hansen-Løve (Francia).

Oltre agli attuali film croati e internazionali, il Pula Film Festival di quest'anno propone inoltre i migliori film della recente storia croata. I membri di diverse associazioni cinematografiche (Croatian Film Directors’ Guild, Croatian Cinematographers Society, Croatian Producers Association, Film Makers Association of Croatia, e Croatian Society of Film Critics) hanno avuto il compito di selezionare i cinque migliori film degli ultimi 25 anni di indipendenza croata. Hanno cercato cinque importanti rappresentanti e hanno trovato "i magnifici sette" (per via del numero uguale di punti che i film hanno ricevuto).

Il membro del consiglio artistico Mike Downey ha dichiarato: "Viviamo in tempi interessanti, e dopo tre anni nel consiglio artistico, una cosa che ho notato è che la selezione dei film croati è diventata più facile. Perché? Beh, la qualità migliora di anno in anno, costantemente. Il primo anno c'era molto poca scelta. Non avrei messo neanche un film nell'arena se fosse dipeso da me. Perché pubblicizzare la propria povertà? Ma il lavoro fatto sul controllo qualità all'HAVC è stato un punto di svolta - non solo nel cinema croato nazionale, ma anche in termini di denaro destinato alle co-produzioni internazionali. Ciò significa che quest'anno abbiamo una programmazione forte sia per le produzioni croate maggioritarie che per quelle minoritarie - e per i tempi in cui viviamo, è un segnale chiaro per i politici locali, l'industria internazionale e il pubblico in generale, che ritorna al cinema croato."

Per ulteriori informazioni su tutte le sezioni del festival e sui film selezionati, visitare il sito.

(Tradotto dall'inglese)

Emilia Romagna_site IT
Odessa site
Film Business Course
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss