The Nile Hilton Incident (2017)
The Party (2017)
Que Dios nos perdone (2016)
L'altro volto della speranza (2017)
Verano 1993 (2017)
Tom of Finland (2017)
Barrage (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

FESTIVAL Italia

email print share on facebook share on twitter share on google+

La lunga estate di cinema all'isola Tiberina

di 

- Comincia oggi la 22ma edizione de L'Isola del Cinema, 90 giorni di proiezioni, incontri, eventi dedicati al cinema italiano e internazionale, nella suggestiva location sul Tevere, a Roma

La lunga estate di cinema all'isola Tiberina
Sadilishteto di Stephan Komandarev

E' il festival italiano più lungo che c'è: 90 giorni di proiezioni, incontri, eventi speciali dedicati al cinema nazionale e internazionale. Da oggi fino al 4 settembre torna sull'isola Tiberina, a Roma, L'Isola del Cinema, che quest'anno festeggia la sua 22ma edizione intitolata Hollywood sul Tevere, per celebrare il ritorno dei grandi set internazionali nella capitale. Si partirà stasera con Spectre [+leggi anche:
trailer
making of
scheda film
]
 di Sam Mendes, che proprio lungo il fiume romano ha ambientato una delle sue scene più avvicenti, ma ampio spazio sarà dato anche alle cinematografie dei paesi europei.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Duecento in tutto sono le opere in programmazione, ospitate in quattro sale. La sezione Isola Mondo, realizzata in collaborazione con le ambasciate e gli istituti di cultura, ospiterà 15 film provenienti da Bulgaria, Francia, Portogallo, Spagna, ma anche Australia, Brasile, Giappone, Israele, Messico, Nicaragua. Dalla Bulgaria, in particolare, arrivano tre opere inedite che saranno programmate nell'ultima settimana di luglio: Sadilishteto [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Stephan Komandarev
scheda film
]
 (Il giudizio), Svetat e golyam i spasenie debne otvsyakade [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
 (Il mondo è grande e la salvezza ci aspetta dietro l'angolo) e Tilt. Altre 15 opere europee dell'ultima stagione, presentate nei maggiori festival cinematografici internazionali, sono in programma nella sezione Europa Europa.

La Francia è il paese protagonista della sezione European Woman Filmmaker che celebra il talento registico femminile attraverso la selezione di cinque opere recenti, tra cui l'ultima della cineasta Céline Sciamma (Diamante nero [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Céline Sciamma
intervista: Céline Sciamma
scheda film
]
) che a Roma incontrerà il pubblico. Torna poi per la quarta edizione la Rassegna Romana del Cinema Catalano, con la proiezione di tre lungometraggi e un documentario, tra cui Barcellona notte d'inverno [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
 di Dani de la Orden. Il regista croato Dalibor Matanić incontrerà il pubblico per parlare di Sole alto [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Dalibor Matanic
scheda film
]
, film vincitore del Premio Un Certain Regard a Cannes.

Tra i tanti titoli che si potranno vedere o rivedere sull'isola Tiberina ci sono i migliori della stagione: il film record di incassi Quo vado? [+leggi anche:
trailer
making of
scheda film
]
 con Checco Zalone, il visionario Bella e perduta [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Pietro Marcello ­
scheda film
]
 di Pietro MarcelloRoom [+leggi anche:
recensione
trailer
making of
scheda film
]
 di Lenny Abrahamson con il premio Oscar Brie Larson, Carol [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
 di Todd HaynesLa corrispondenza [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
 di Giuseppe TornatoreAlaska [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
 di Claudio Cupellini. Tra gli ospiti attesi, Carlo Verdone per L'abbiamo fatta grossa [+leggi anche:
trailer
making of
scheda film
]
, da lui diretto e interpretato; Massimiliano Bruno che introdurrà Gli ultimi saranno gli ultimi [+leggi anche:
recensione
trailer
making of
scheda film
]
Paolo Genovese e parte del cast di Perfetti sconosciuti [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
; Gabriele Mainetti e gli interpreti di Lo chiamavano Jeeg Robot [+leggi anche:
recensione
trailer
making of
film focus
intervista: Gabriele Mainetti
scheda film
]
Stefano Sollima (che, come annunciato nei giorni scorsi, dirigerà il sequel di Sicario) che parlerà del suo Suburra [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Stefano Sollima
scheda film
]
.

Ampio spazio alla sezione Fuoco sul reale che proietterà 15 tra i documentari più apprezzati nei festival internazionali. Tra questi, Napolislam di Ernesto Pagano, sulla conversione all'Islam di dieci napoletani; Fuocoammare [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Gianfranco Rosi
scheda film
]
di Gianfranco Rosi, Orso d'Oro alla Berlinale; Il sale della terra [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
 di Wim Wenders e The Look of Silence [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
 di Joshua Oppenheimer. La musica sarà protagonista con il documentario di Amy J. Berg su Janis Joplin, Janis: Little Girl Blue; il doc premio Oscar Amy - The Girl Behind the Name [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
 di Asif Kapadia, su Amy Winehouse; e Jimi - All Is by My Side [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, biopic su Jimi Hendrix scritto e diretto da John Ridley.

Il Premio Groupama Assicurazioni Opera Prima e Seconda sarà assegnato il 27 luglio al miglior regista esordiente o alla sua seconda esperienza dietro la macchina da presa: in concorso, oltre ai già citati Gabriele Mainetti e Stefano Sollima, ci sono Alberto Caviglia (Pecore in erba [+leggi anche:
trailer
intervista: Alberto Caviglia
scheda film
]
), Piero Messina (L'attesa [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Piero Messina
scheda film
]
), Laura Morante (Assolo [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
) e Davide Grieco (La macchinazione [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
).

Per il programma completo, che viene aggiornato di settimana in settimana, clicca qui.

Emilia Romagna_site IT
Film Business Course
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss