La vendetta di un uomo tranquillo (2016)
Paris La Blanche (2016)
Félicité (2017)
Waldstille (2016)
The Other Side of Hope (2017)
Noces (2016)
El bar (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

FINANZIAMENTI Paesi nordici

email print share on facebook share on twitter share on google+

Citizen Schein, che ha inaugurato l'età d'oro del cinema svedese, ottiene un finanziamento

di 

- Il biopic di Maud Nycander sul fondatore e primo direttore generale dello Swedish Film Institute è compreso nel nuovo pacchetto di finanziamenti dell'istituto

Citizen Schein, che ha inaugurato l'età d'oro del cinema svedese, ottiene un finanziamento
La regista Maud Nycander (© Leif R. Jansson/Scanpix)

L'ingegnere chimico e scrittore svedese di origini austriache Harry Schein (1924-2006) fece il suo ingresso nel cinema svedese quando nel 1963 divenne la forza trainante della riforma cinematografica, che garantiva la produzione continua: fu decretato che il 10% del botteghino doveva essere restituito e utilizzato per i nuovi film attraverso una nuova organizzazione, lo Swedish Film Institute (di cui Schein fu il primo direttore generale, dal 1963 al 1978).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

La riforma cinematografica inaugurò l'età d'oro del cinema svedese, con registi quali Ingmar Bergman, Bo Widerberg e Jan Troell. "Era un personaggio unico nella vita pubblica svedese, un visionario politico-culturale senza pari nella storia moderna della Svezia - la storia della sua vita è un dramma che avrebbe potuto essere ispirato da un film di Hollywood," ha detto la produttrice svedese Rebecka Hamberger, della svedese Breidablick Film Produktion, che produrrà il film biografico Citizen Schein a lui dedicato.

Il documentario, scritto e diretto da Maud Nycander (il cui ultimo film, Palme [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, del 2012, riguardava un buon amico di Schein, il primo ministro svedese Olof Palme), riceverà un finanziamento di produzione dallo Swedish Film Institute, che l'ha incluso in un pacchetto di finanziamenti di €1.7 milioni, insieme ad un altro film e otto cortometraggi.

L'altro film è la commedia della regista svedese Karin Fahlén All Inclusive, sceneggiata da Daniel Karlsson, che narra di due sorelle che vanno con la madre in Croazia per festeggiare il suo 60° compleanno. La donna è piuttosto infelice, poiché il marito l'ha appena lasciata, quindi competono per rimetterla in sesto. Il film sarà prodotto da Anna Croneman e Anna Anthony per Avanti Film; la Fahlén ha recentemente diretto Stockholm Stories nel 2013.

Il Nordisk Film & TV Fond di Oslo ha stanziato €1,4 milioni per quattro pellicole e una serie TV nordiche. The 12th Man del regista norvegese Harald Zwart e Thelma del collega Joachim Trier ne beneficeranno, insieme al progetto finora senza titolo della regista svedese Maria Blom e a Under the Tree del regista islandese Hafsteinn Gunnar Sigurðsson. La serie TV è la seconda stagione di Gåsmamman del regista svedese Richard Holm, una produzione noir della Endemol Sweden Nordic per CMore/Kanal5.

(Tradotto dall'inglese)

CASI HECHO Home
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

Doc Spring