Quello che so di lei (2017)
Bigfoot Junior (2017)
The Party (2017)
Western (2017)
Que Dios nos perdone (2016)
L'altro volto della speranza (2017)
Out (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

FESTIVAL Svizzera

email print share on facebook share on twitter share on google+

Il NIFFF 2016 celebra il cinema di genere internazionale ed elvetico

di 

- Il Festival Internazionale del Film Fantastico di Neuchâtel (1-9 luglio) accoglie quest’anno John Carpenter e si apre ad un nuovo mercato internazionale, quello latino americano

Il NIFFF 2016 celebra il cinema di genere internazionale ed elvetico
Grave di Julia Ducournau

Il Festival Internazionale del Film Fantastico di Neuchâtel mette anche quest’anno sotto i riflettori il meglio del cinema di genere internazionale e per la prima volta anche elvetico. Una nuova sezione evocativa Amazing Switzerland invita il pubblico di Neuchâtel a guardare il cinema di genere elvetico con occhi nuovi (leggi la news). 

Una programmazione ricca aspetta il pubblico di questa sedicesima edizione che propone vecchie e nuove sezioni: competizione internazionale, New Cinema from Asia, Films of the Third Kind e Ultra Movies, dedicata ai thriller più sorprendenti dell’anno, Histoire de genre, viaggio nel cinema di genere attraverso dei documentari inediti, tra i quali tre del mitico regista e critico cinematografico francese Yves Montmayeur (Dragon Girls!, la sua ultima fatica sarà presentata in prima mondiale) e la nuova sezione El Dorado dedicata al cinema di genere latino americano.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Molti i film europei selezionati per la competizione internazionale: Lo chiamavano Jeeg Robot [+leggi anche:
recensione
trailer
making of
film focus
intervista: Gabriele Mainetti
scheda film
]
dell’italiano Gabriele Mainetti, Detour (UK/Sudafrica) del britannico Christopher Smith, Grave [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Julia Ducournau
scheda film
]
, produzione franco-belga di Julia Ducournau (presentata in prima mondiale alla Semaine de la Critique di Cannes), The Lure [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Agnieszka Smoczyńska
scheda film
]
della polacca Agnieszka Smoczynska e Parents [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, primo film del danese Christian Tafdrup (attore della serie Borgen).

Anche la sezione Films of the Third Kind accoglie quest’anno gioielli cinematografici europei quali: Mi gran noche [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(Spagna) di Alex de la Iglesia, Zeta [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, in prima internazionale, dell’italiano Cosimo Alemà e The Ardennes [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Robin Pront
scheda film
]
(Belgio) di Robin Pront.

Film Business Course
WBImages Locarno
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss