Incierta gloria (2017)
Sage Femme (2017)
Fiore (2016)
The Fixer (2016)
Brimstone (2016)
Home (2016)
The Other Side of Hope (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

BIOGRAFILM 2016 Premi

email print share on facebook share on twitter share on google+

A Family Affair incoronato al Biografilm Festival di Bologna

di 

- Il doc di Tom Fassaert è il miglior film del Concorso internazionale, Ciao Amore, vado a combattere vince la competizione italiana. Miglior opera prima è Sonita, Silvio Soldini premiato dal pubblico

A Family Affair incoronato al Biografilm Festival di Bologna
A Family Affair di Tom Fassaert

Va a A Family Affair [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Tom Fassaert
scheda film
]
il Best film Unipol Award del 12° Biografilm Festival di Bologna, che si chiude oggi. La giuria del Concorso internazionale, presieduta dal programmatore del Sundance Film festival Hussain Currimbhoy, ha scelto l’epopea familiare del regista olandese Tom Fassaert “per il suo sguardo pungente nelle trame di una famiglia a pezzi. Uno sguardo che si sforza di comprendere senza pregiudizi le radici del problema, lasciando più domande che risposte riguardo a una realtà che pare non avere facili soluzioni”.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

A vincere la competizione italiana (Best Film Yoga Award, giuria presieduta dal regista Andrea Segre) è Ciao Amore, vado a combattere [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(Goodbye Darling, I’m Off to Fight)
 di Simone Manetti, storia di una ex modella diventata campionessa di thai boxe, “per la coerenza espressiva ed estetica con cui racconta il superamento di una sfida non solo sportiva ma anche umana, viaggiando al confine tra realtà e messa in scena di una donna attrice di se stessa”.

Al doc di Manetti è stata attribuita anche una menzione speciale della giuria Opera prima. Quest’ultima, guidata dal produttore francese Daniel Marquet, ha assegnato il Premio HERA “Nuovi Talenti” a Sonita [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Rokhsareh Ghaem Maghami, film, secondo la giuria, “che oltre alle straripanti emozioni che è stato in grado di darci, porta anche con sé una implacabile testimonianza, dando una possibilità in più di lottare contro l’oscurantismo”.

Tra i favoriti dal pubblico, spiccano la coproduzione italo-svizzera Il fiume ha sempre ragione [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Silvio Soldini, Snow Monkey di George Gittoes (Australia, Norvegia), The Student di Kirill Serebrennikov per la sezione Europa e l’italiano See You in Texas [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Vito Palmieri.

Lista dei vincitori:

Premi della giuria

Concorso internazionale

Best film Unipol Award
A Family Affair [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Tom Fassaert
scheda film
]
- Tom Fassaert

Life Tales Award
Presenting Princess Shaw - Ido Haar

Opera prima

Premio HERA “Nuovi Talenti”
Sonita [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
- Rokhsareh Ghaem Maghami

Menzione speciale
Ciao Amore, vado a combattere [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(Goodbye Darling, I’m Off to Fight)
- Simone Manetti

Biografilm Italia

Best Film Yoga Award
Ciao Amore, vado a combattere (Goodbye Darling, I’m Off to Fight) - Simone Manetti

Life Tales Award
Ninna nanna prigioniera - Rossella Schillaci

Premi del pubblico

Audience Award - Concorso Internazionale
Il fiume ha sempre ragione [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
- Silvio Soldini

Audience Award - Contemporary Lives
Snow Monkey - George Gittoes

Audience Award - Biografilm Europa
The Student - Kirill Serebrennikov

Audience Award - Concorso Biografilm Italia
See You in Texas [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
- Vito Palmieri

Audience Award - Biografilm Music
The Music of Strangers: Yo-Yo Ma and the Silk Road Ensemble - Morgan Neville

Audience Award - Biografilm Arte
Segantini ritorno alla natura - Francesco Fei

CASI HECHO Home
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

Doc Spring