Quello che so di lei (2017)
Bigfoot Junior (2017)
The Party (2017)
Western (2017)
Que Dios nos perdone (2016)
L'altro volto della speranza (2017)
Out (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

PRODUZIONE Francia

email print share on facebook share on twitter share on google+

Le Redoutable: Michel Hazanavicius guarda al mito

di 

- Louis Garrel, Stacy Martin, Bérénice Bejo, Micha Lescot e Grégory Gadebois nel cast di una produzione firmata Les Compagnons du Cinéma

Le Redoutable: Michel Hazanavicius guarda al mito
Il regista Michel Hazanavicius

Dal 25 luglio al 31 settembre, il cineasta premio Oscar Michel Hazanavicius girerà a Parigi, nel sud della Francia e in Italia, Le Redoutable [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
Q&A: Michel Hazanavicius
scheda film
]
, un film che mescola storia d’amore e commedia distaccata nel cuore della vita personale e professionale del mitico Jean Luc Godard. Annunciato dal suo rivenditore internazionale, Wild Bunch, poco prima del recente mercato cannense, questo progetto sarà il sesto lungometraggio del regista di OSS 117, Le Caire nid d'espions [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(2,3 milioni di entrate in Francia nel 2006), OSS 117, Rio ne répond plus [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(2,56 milioni di spettatori nel 2009), The Artist [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Michel Hazanavicius
scheda film
]
(cinque Oscar nel 2012 – tra cui il titolo di miglior film, miglior regista e miglior attore –, un premio dell’interpretazione a Cannes, tre Golden Globe, sei César, sette Bafta e 122 M$ di incasso nel mondo) e di The Search [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
Q&A: Michel Hazanavicius
scheda film
]
(in concorso a Cannes nel 2014).

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Nel cast figurano Louis Garrel (nominato ai César 2015 e 2016 del miglior ruolo secondario per Saint Laurent [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
Q&A: Bertrand Bonello
scheda film
]
e Mon roi [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, visto di recente a Cannes in Mal de pierres [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, prossimamente sugli schermi in Planetarium [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Rebecca Zlotowski
scheda film
]
), Stacy Martin (nominata al Bodil 2014 della miglior attrice per i due capitoli di Nymphomaniac [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Louise Vesth
scheda film
]
, apprezzata anche in Taj Mahal [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Nicolas Saada
scheda film
]
), Bérénice Bejo (César 2012 della miglior attrice e nominata all’Oscar e al Golden Globe del miglior ruolo secondario per The Artist, premio dell’interpretazione femminile a Cannes nel 2013 per Il passato [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, sugli schermi in L'Économie du couple [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Joachim Lafosse
scheda film
]
), Micha Lescot (ammirato specialmente in Saint Laurent e Camille redouble [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
) e Grégory Gadebois (César 2012 della miglior promessa per Angèle et Tony [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
e nominato al César 2014 del miglior attore per Mon âme par toi guérie [+leggi anche:
recensione
trailer
festival scope
scheda film
]
).

Scritta da Michel Hazanavicius dal romanzo Un an après di Anne Wiazemsky, la sceneggiatura comincia a Parigi, nel 1967. Jean-Luc Godard, il cineasta di maggior spicco della sua generazione, gira La Chinoise con la donna che ama, Anne Wiazemsky, di 20 anni più giovane. Sono felici, innamorati, affascinanti, si sposano. Ma l’accoglienza riservata al film alla sua uscita scatena in Jean-Luc una rimessa in discussione profonda. Maggio 68 amplificherà il processo, e la crisi che attraversa Jean-Luc, tra conflitti e malintesi, lo trasformerà profondamente. Il suo rapporto con il mondo, ma soprattutto con se stesso, diventa sempre più conflittuale, radicale, duro. Jean-Luc vuole fare la rivoluzione, si sa, ma in concreto è soprattutto distruttivo, e questo genera spesso degli sfasamenti con la realtà che creano situazioni tanto violente quanto comiche. Ma l’uomo è intelligente e battagliero, e seguirà le sue convinzioni e le sue scelte fino al punto di rottura…

Prodotto da Les Compagnons du Cinéma (nuova struttura fondata e diretta da Florence Gastaud, Michel Hazanavicius e Riad Sattouf), Le Redoutable si avvale della coproduzione di France 3 Cinéma e dei pre-acquisti di Canal+ e Ciné+. La distribuzione in Francia è in trattative, le vendite internazionali sono guidate da Wild Bunch.

(Tradotto dal francese)

Film Business Course
WBImages Locarno
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss