Petit Paysan (2017)
120 battements par minute (2017)
Western (2017)
Scary Mother (2017)
The Nile Hilton Incident (2017)
The Square (2017)
Indivisibili (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

INDUSTRIA Spagna/Europa

email print share on facebook share on twitter share on google+

CineEurope compie 25 anni

di 

- La convention che riunisce esercenti e distributori festeggia il suo primo quarto di secolo, per la quinta volta a Barcellona, promuovendo il cinema europeo e le sue innovazioni

CineEurope compie 25 anni

Da lunedì scorso a domani (giovedì) CineEurope, appuntamento imperdibile e sempre più affollato dell’industria cinematografica europea, celebra a Barcellona il suo 25° anniversario. Nella giornata inaugurale, Phil Clapp, presidente di UNIC (International Union of Cinemas), ha sottolineato l’efficace relazione tra esercenti e distributori europei, che ha permesso al 2015 di segnare il record di incassi per i titoli continentali, evidenziandone la crescita e diversità culturale/tematica, con 770 milioni di spettatori per il grande schermo in Europa.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Ciapp ha sottolineato anche il boom dei mercati asiatici, ma l’“Europa rappresenta quasi un quarto degli incassi mondiali”, e non ha trascurato le nuove forme di consumo audiovisivo delle nuove generazioni e la lotta contro la piratería, che rappresenta il 15% degli incassi. Tra le cifre fornite da UNIC emerge che, nel 2015, il 95% delle sue 38.600 sale – nei 36 territori membri – erano già digitalizzate, con una media di 50 sale per milione di abitanti (stacca la Norvegia con 87) e, anche se il cinema americano continua a dominare il botteghino, è stato venduto un 6% in più di entrate – a un prezzo medio di 6,6 € – rispetto al 2014.

Oltre a stand con novità tecnologiche del settore, tavole rotonde e proiezioni di film che arriveranno prossimamente nelle sale, CineEurope 2016 premierà domani Christian Langhammer (fondatore di Cineplexx International GmbH, con cinema in Europa dell’Est) come Esercente Internazionale dell’Anno, Rodolphe Buet (presidente Distribuzione e Marketing di StudioCanal) come Distributore Internazionale dell’Anno, e la compagnia indipendente Nordisk Films A/S (A War [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Tobias Lindholm
scheda film
]
, Land of Mine
 [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Louis Hofmann
intervista: Martin Zandvliet
scheda film
]
) con il Premio del Cinema Indipendente, mentre il premio onorifico di UNIC andrà a Nico Simon, presidente di Europa Cinemas e co-fondatore di Utopolis Cinemas Group.

(Tradotto dallo spagnolo)

Sarajevo Report
Locarno Report
Midpoint TV/Feature
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss