Dopo l'amore (2016)
Belle Dormant (2016)
Miséricorde (2016)
La comune (2016)
Lady Macbeth (2016)
Grave (2016)
The Fixer (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

INDUSTRIA Francia/Spagna

email print share on facebook share on twitter share on google+

Manuel Martín Cuenca guida il programma di Small is Biútiful

di 

- Produttori, distributori e venditori francesi si danno appuntamento domani a Parigi per scoprire sette progetti spagnoli in cerca di partner

Manuel Martín Cuenca guida il programma di Small is Biútiful
Il regista Manuel Martín Cuenca

Organizzato nell’ambito di "Dífferent 9! L'autre cinéma espagnol" da Espagnolas en París e la Film Commission dell’Ile-de-France, in collaborazione con il Marché du Film del Festival di Cannes, Small is Biútiful riunirà domani nella capitale francese una trentina di società nazionali (produttori, distributori e venditori internazionali, tra cui Urban Distribution, La Belle Company, Les Films du Worso, Luxbox, Bac Films, House on Fire, Manny Films e Noodles Productions) attorno a una selezione di sette progetti di lungometraggi spagnoli indipendenti, di un budget massimo di 2 M€ e in cerca di partner francesi. Una sessione di pitch e di incontri che ha già mostrato la sua qualità ed efficacia, tra gli altri con Mimosas [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Oliver Laxe
scheda film
]
di Oliver Laxe (recente Grand Prix alla Semaine de la Critique cannense) e La Niña de Fuego [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Carlos Vermut
scheda film
]
di Carlos Vermut (gran vincitore a San Sebastian nel 2014), presentati entrambi a Small is Biútiful nel 2012.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Tra i progetti di questa edizione si distingue Brando di Manuel Martín Cuenca che sarà il quinto lungometraggio del regista la cui ultima opera, Cannibal [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Manuel Martín Cuenca
scheda film
]
(selezionato a Small is Biútiful nel 2011) era stata svelata a Toronto nel 2013 prima di aggiudicarsi il premio della miglior fotografia a San Sebastian e di ricevere quattro nomination ai Goya 2014. Il cineasta ha scritto la sua nuova sceneggiatura con il suo fedele collaboratore Alejandro Hernandez e guida la produzione con la sua società La Loma Blanca. Road movie negli Stati Uniti, Brando ha come personaggio principale David, un attore spagnolo portato dal suo insuccesso a tentare la fortuna a New York, accompagnato dalla sua compagna, Lucía. Ma quest’ultima riparte, lasciandolo all’aeroporto con queste parole: "Tu non vuoi neanche un cane!". Rimasto da solo, David non vuole che questo amore finisca in modo così triste e decide di lanciarsi in un viaggio per trovare il cane in questione... Nel cast del film è previsto Antonio de la Torre (nominato dal 2007 quattro volte al Goya del miglior attore per Ballata dell’odio e dell’amore [+leggi anche:
trailer
film focus
intervista: Álex de la Iglesia
scheda film
]
, Cannibal, Grupo 7 [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
e Gordos [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Daniel Sánchez Arévalo
Intervista a Daniel Sánchez-Arévalo, r…
scheda film
]
, e quattro volte al Goya del miglior ruolo secondario per La isla mínima [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Alberto Rodríguez
scheda film
]
, Invasor [+leggi anche:
trailer
festival scope
scheda film
]
, La gran familia española [+leggi anche:
trailer
making of
scheda film
]
e Azul [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, che gli è valso il trofeo).

La selezione 2016 di Small is Biútiful include anche Punto Nemo di José Skaf (rivelatosi con Vulcania [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
e che presenta un nuovo progetto, prodotto da Aquí y Allí Films, la cui sceneggiatura segue una coppia in crisi che attraversa il nord della Spagna, braccata da tre personaggi inquietanti), Baby di Juanma Bajo Ulloa (produzione Frágil Zinema - un intrigo incentrato su un giovane tossicodipendente che vende suo figlio neonato a dei trafficanti e poi cerca di recuperarlo) e Mara 13 Mara 18 di Cristina Andreu (prodotto da Primero Izquierdas - le disavventure di due orfani guatemaltechi separati dalla vita che si ritrovano vent’anni dopo, uno dei due diventato un capo gang della Mara).

Si segnala inoltre Not the End di César e José Esteban Alenda (un’opera prima guidata da Producciones Transatlánticas per un racconto che ruota attorno a un viaggio nel tempo per rivivere il giorno di un incontro amoroso e cambiare così il futuro), Carmen y Lola di Arantxa Echevarría (una produzione Tvtec Servicios audiovisuales per una storia d’amore tra due giovani gitani) e il progetto documentario Venís desde lejos di Amal Ramsis (Morgana Producciones - l'incredibile destino di una famiglia palestinese, il cui padre si recò in Spagna nel 1936 per combattere contro Franco, travolta in seguito dai tumulti della Storia).

(Tradotto dal francese)

courgette oscar shortlist
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

suspi_2016_web300x250