La vendetta di un uomo tranquillo (2016)
Orpheline (2016)
Félicité (2017)
Paris La Blanche (2016)
Waldstille (2016)
The Other Side of Hope (2017)
Noces (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

PRODUZIONE Svizzera

email print share on facebook share on twitter share on google+

Klaudia Reynicke porta a termine il suo nuovo film, Il nido

di 

- La regista svizzero-peruviana sceglie per il suo nuovo film due attori d’eccezione: la giovane Ondina Quadri e il talentuoso Fabrizio Rongione

Klaudia Reynicke porta a termine il suo nuovo film, Il nido
Ondina Quadri in Il nido

Dopo una lunga fase di post-produzione, Klaudia Reynicke si incammina verso la conclusione del suo primo lungometraggio di finzione, Il nido [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, prodotto dalla ticinese Tiziana Soudani di Amka Film, già produttrice del magnifico Le meraviglie [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Alice Rohrwacher
intervista: Tiziana Soudani
scheda film
]
(Grand Prix al Festival di Cannes nel 2014) della regista italiana Alice Rohrwacher. Ad accompagnare Soudani, Carlo Cresto-Dina di Tempesta Films nel ruolo di coproduttore.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Klaudia Reynicke nasce a Lima e cresce fra il Perù, la Svizzera e gli Stati Uniti dove studia antropologia. La sua formazione prosegue in Svizzera prima all’Università di Losanna e in seguito all’ECAL (École Cantonale d’Art di Losanna) e alla HEAD (Haute École d'Art et de Design di Ginevra) dove ottiene un Master in regia. Il suo primo cortometraggio, La Chienne del 2010,è presentato alle prestigiose Giornate di Soletta che accoglieranno anche i suoi film seguenti: Mermaids e Il Matrimonio, entrambi del 2014.

Il suo ultimo film, Il nido, racconta la storia di Cora (la giovane attrice d’eccezione Ondina Quadri) ritornata a Bucco, il villaggio in cui è nata, per aiutare suo padre nei preparativi dell’importante celebrazione della Vergine di Bucco. L’arrivo del misterioso Saverio (il talentuoso Fabrizio Rongione) scombussola l’armonia del villaggio “santo” svelando un crimine commesso quarant’anni prima dagli abitanti stessi istigati proprio dal padre di Cora. Una storia intrigante tinta di misticismo che può contare su un cast di prim’ordine. La promettente Ondina Quadri, Cora, si è già dimostrata capace di interpretare ruoli impegnativi come quello della giovane ermafrodita del film Arianna [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Carlo Lavagna
scheda film
]
di Carlo Lavagna

Ancora sconosciuta la data e il luogo della première del film, che non dovrebbe però tardare.

Bridging the Dragon
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

CASI HECHO Home