Quello che so di lei (2017)
Bigfoot Junior (2017)
The Party (2017)
Western (2017)
Que Dios nos perdone (2016)
L'altro volto della speranza (2017)
Out (2017)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

FESTIVAL Spagna

email print share on facebook share on twitter share on google+

L'Europa brilla al 31° Cinema Jove di Valencia

di 

- Il Festival Internazionale del Cinema di Valencia, chiusosi venerdì scorso, ha assegnato il suo massimo riconoscimento al film georgiano Anna’s Life, diretto da Nino Basilia

L'Europa brilla al 31° Cinema Jove di Valencia
Anna’s Life di Nino Basilia

Il premio Luna di Valencia al miglior lungometraggio – dotato di 30.000 € per aiutarne la distribuzione – della 31a edizione del Festival Internazionale del Cinema di Valencia Cinema Jove (dal 17 al 24 giugno) è andato al titolo georgiano Anna's Life [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Nino Basilia
scheda film
]
(Anas Tshovreba), diretto da Nino Basilia. Il film racconta, “senza vanità narrativa e con una vasta gamma di emozioni, meravigliosamente coordinate”, secondo la giuria, l’odissea di una madre (single) di un bimbo autistico che, dopo aver venduto la sua casa, affida il denaro a un uomo che le promette un visto per emigrare in America, dove spera di migliorare la sua vita.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Humidity [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Nikola Ljuca
scheda film
]
, coproduzione tra Grecia, Olanda e Serbia, ha ottenuto una Menzione Speciale per la splendida regia di Nikola Ljuca e la sua capacità di mettere a nudo l’emozione maschile e portarla alla sua massima e inquietante vulnerabilità, secondo la giuria composta da Cristina Perales, William Miller e Frank Freys.

Nella sezione corti, il premio Luna di Valencia è andato ex aequo a My silicone love di Sophie Dros (Olanda) e a Edmon di Nina Gantz (Regno Unito), con una menzione speciale per il tedesco Symbolic Threats, diretto da Mischa Leinkauf, Lutz Henk e Matthias Wermk. Timecode, piccolo gioiello di Juanjo Giménez che ha conquistato la Palma d’Oro del miglior corto all’ultimo Festival di Cannes (leggi la news), ha ricevuto il premio Movistar +, mentre l’emozionante documentario madrileno 23 de mayo di David Martín de los Santos ha ottenuto il premio Pecera Estudio; la catalana Clara Roquet ha ricevuto il Premio Proyecto Corto Movistar + Pecera Estudio per Les bones nenes, che girerà a breve e sarà presentato a Cinema Jove il prossimo anno.

I nuovi premi Luna alla miglior Webserie e regia di Webserie sono gli unici ad essere volati fuori dal Vecchio Continente: li hanno ottenuti meritatamente gli argentini Fernando Milsztajn e Tian Cartier per Un año sin nosotros

Palmarès completo di Cinema Jove 2016:

Premio Luna di Valencia al Miglior Lungometraggio
Anna's Life [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Nino Basilia
scheda film
]
 (Anas Tshovreba)
– Nino Basilia

Menzione Speciale
Humidity [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Nikola Ljuca
scheda film
]
– Nikola Ljuca

Premio Luna di Valencia al Miglior Cortometraggio (ex aequo)
My silicone love – Sophie Dros
Edmond – Nina Gantz

Menzione Speciale
Symbolic Threats – Mischa Leinkauf, Lutz Henk e Matthias Wermke

Premio Movistar +
Timecode – Juanjo Gíménez

Premio Pecera Estudio
23 de Mayo – David Martín de los Santos

Premio Proyecto Corto Movistar + Pecera Estudio
Les bones nenes – Clara Roquet

Premio CIMA al miglior film (lungometraggio o cortometraggio) diretto da donne
Delivery – Leslie Belot, Thibaut Scalesse, Sophie Blayrat, Huang Kai e Torres Kai

Premio WELAB al Cortometraggio della Sezione Panorama Valenciano con la Miglior Fotografia
Graffiti – Lluis Quilez Sala

Luna alla Miglior Webserie
Un año sin nosotros – Fernando Milsztajn e Tian Cartier

Luna alla Miglior Regia di Webserie
Un año sin nosotros – Fernando Milsztajn e Tian Cartier

Luna Premio del Pubblico
Ma Femme est Pasteure – Víctor Costa

Menzioni Speciali:

Premio Speciale della Giuria LAWebfest
Cabanyal Z – Joan Alamar

Premio Speciale della Giuria Marseille Web Fest
Cabanyal Z – Joan Alamar

Menzione Speciale Miglior Attore
Dan Brietman – Mundillo

Menzione Speciale Miglior Attrice
Gillian Mc Gregor – Nikola Tesla and the End of the World

Menzione Speciale Miglior Cast
Footballer Wants a Wife – Jovita O'Shaughnessy

Menzione Speciale Miglior Montaggio
Osmosis – Louis Chiche

Menzione Speciale Miglior Fotografia
Beard Club – Sébastien Nadaud e Pablo Pinasco

(Tradotto dallo spagnolo)

Film Business Course
WBImages Locarno
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss