Home (2016)
El bar (2017)
Sage Femme (2017)
The Fixer (2016)
The Giant (2016)
Fiore (2016)
Brimstone (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

PRODUZIONE Francia

email print share on facebook share on twitter share on google+

F.J. Ossang gira 9 doigts

di 

- Paul Hamy protagonista di un film noir guidato da 10:15 Productions e coprodotto da O Som e a Fúria, interpretato anche da Gaspard Ulliel

F.J. Ossang gira 9 doigts
L'attore Paul Hamy

Dopo L'affaire des Divisions Morituri (1985 - proiettato nella sezione Perspectives du cinéma français a Cannes), Le trésor des Iles Chiennes (Grand Prix al festival Entrevues di Belfort nel 1990), Docteur Chance (in competizione a Locarno en 1998) e Dharma Guns [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
(ammirato a Venezia nel 2010, nella sezione Orizzzonti), il cineasta di culto F.J. Ossang è attualmente al lavoro sul suo quinto lungometraggio: 9 doigts (9 Fingers). 

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)

Coprodotto da Francia e Portogallo, la produzione ha terminato a giugno la prima tranche di riprese che riprenderanno a settembre, con interpreti Paul Hamy (nominato nel 2014 al César e al Lumière della miglior promessa con Suzanne [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Katell Quillévéré
festival scope
scheda film
]
, apprezzato anche in Un Français [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, e che scopriremo presto in O Ornitólogo [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: João Pedro Rodrigues
scheda film
]
di João Pedro Rodrigues), Damien Bonnard (protagonista di recente a Cannes in Rester vertical [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Alain Guiraudie
scheda film
]
), Gaspard Ulliel (nominato al César 2015 del miglior attore per Saint Laurent [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
Q&A: Bertrand Bonello
scheda film
]
, visto lo scorso maggio sulla Croisette in Juste la fin du monde [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
e La danseuse [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
), Pascal Greggory (nominato ai César 1999 e 2001 del miglior attore, nominato al César 2008 del miglior ruolo secondario per La vie en rose [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, apprezzato l’anno scorso in Le dos rouge [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
), Alexis Manenti (Voir du pays [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Delphine e Muriel Coulin
scheda film
]
), il portoghese Diogo Dória (attore feticcio di Manoel de Oliveira, visto in Le mille e una notte: volume 1, O inquieto [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Miguel Gomes
scheda film
]
) e Lisa Hartmann (P'tit Quinquin [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
).

Scritta da F.J. Ossang nei toni del noir, la sceneggiatura comincia di notte in una città sorpresa dalla neve e dal ghiaccio, in una stazione in cui i treni sono tutti fermi. Magloire esce a fumare una sigaretta. Tutto precipita nel corso di un controllo di polizia. Scappa immediatamente, senza bagaglio, senza futuro e si imbatte in un uomo in fin di vita. Eredita una mazzetta di denaro contante mentre l’altro agonizza, ma cominciano i guai: una banda è sulle sue tracce, Magloire finisce ostaggio, poi diventa complice… 

Prodotto da Sébastien Haguenauer per 10:15 Productions e da OSS/100 Films & Documents (la società del regista), 9 doigts (vincitore dell’Eurimages Co-production Development Award al New Cinema Network a Roma nel 2014) è coprodotto da CDP (Catherine Dussart Production) e i portoghesi di O Som e a Fúria. Sostenuto dall’anticipo sugli incassi del CNC, l'Instituto do Cinema et do Audiovisual (ICA), il fondo di aiuto alla coproduzione di opere cinematografiche franco-portoghesi, la Sofica Cinémage e la regione Aquitania Limosino Poitou-Charentes, la prima parte delle riprese del film si sono svolte dal 6 al 21 giugno a Biarritz e a Pau. Altre cinque settimane sono in programma a partire dal 15 settembre in Portogallo, per un’uscita del film prevista nella primavera 2017. La distribuzione nelle sale francesi e le vendite internazionali saranno affidate a Capricci Films.

Il 3 agosto, 10:15 Productions lancerà nelle sale francesi Ma révolution [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Ramzi Ben Sliman (prodotto con Les Productions Balthazar e che sarà distribuito da Memento), che ha avuto la sua prima lo scorso febbraio a Berlino, nella sezione Generation. La struttura parigina sta inoltre lavorando, fra gli altri, allo sviluppo di altre due opere prime: Yalta di Erwan Le Duc (il cui corto Le soldat vierge era in competizione quest’anno alla Semaine de la Critique cannense) e di Tuer le père di Marina Diaby (co-firmato con Ariane Fert) il cui corto La fin du dragon era stato presentato in competizione alla Semaine de la critique cannense 2015.

(Tradotto dal francese)

CASI HECHO Home
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

Doc Spring