La ragazza senza nome (2016)
Il più grande sogno (2016)
King of the Belgians (2016)
Un padre, una figlia (2016)
La mia vita di zucchina (2016)
The Ornithologist (2016)
Things to Come (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

VENEZIA 2016 Paesi Bassi/Bulgaria

email print share on facebook share on twitter share on google+

I film del sudest europeo al Lido

di 

- Tra i titoli selezionati, il nuovo film del regista serbo Emir Kusturica e l’opera prima della croata Hana Jušić

I film del sudest europeo al Lido
On the Milky Road di Emir Kusturica

Al Festival di Venezia (31 agosto-10 settembre) di quest’anno, uno dei titoli in concorso più attesi è firmato dal regista serbo vincitore della Palma d’Oro Emir Kusturica: On the Milky Road [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
. Presentato come una commedia d’avventura, il film tratta i temi della guerra, l’amore proibito e la memoria, seguendo un lattaio durante il conflitto e vedendo come la sua vita viene stravolta quando si innamora di una bella e misteriosa ragazza italiana. Il lungometraggio, per terminare il quale ci sono voluti più di tre anni, vede Kusturica nel ruolo principale, insieme a Monica Bellucci e al suo fedele collaboratore, l’icona del cinema serbo Predrag Manojlovic. On the Milky Road è una coproduzione tra Serbia (Rasta Films dello stesso Kusturica), Regno Unito, Stati Uniti e Messico, venduta nel mondo da Wild Bunch.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)Cine Iberoamericano Int

Selezionata nel concorso parallelo Venice Days è invece l’opera prima della regista croata Hana Jušić, Quit Staring at My Plate [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Hana Jušić
scheda film
]
, sviluppata al Torino Film Lab nell’ambito del programma FrameWork. La storia segue Marijana (Mia Petričević), che vive con la sua soffocante famiglia in un piccolo appartamento e cerca di conquistare la propria libertà. Il film è coprodotto dalla compagnia croata Kinorama con la Danimarca, ed è venduto nel mondo da New Europe Film Sales. Jušić ha diretto vari cortometraggi di finzione e documentari di grande successo, tra cui spicca No Wolf Has a House, proiettato a Rotterdam e vincitore del premio del miglior film al London Short Film Festival 2016. Nel 2013 ha scritto la sceneggiatura del lungometraggio The Mysterious Boy, diretto da Dražen Žarković

Un film a partecipazione bulgara, che si riflette nel suo spirito balcanico, fa parte del programma Orizzonti della selezione ufficiale. The King of the Belgians [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Jessica Woodworth, Peter B…
scheda film
]
, diretto da Peter Brosens e Jessica Woodworth, segue il re belga fittizio Nicolas III nella sua avventura nei Balcani. Il film, che conta sull’interpretazione di Peter Van den Begin, Lucie Debay, Titus De Voogdt, Bruno Georgis, Valentin Ganev e Nina Nikolina, è stato girato quasi interamente in Bulgaria, e i cantanti del gruppo folcloristico che partecipano al film sono stati selezionati dai cori bulgari più famosi (The Mystery Of The Bulgarian Voices, Filip Kutev Ensemble e Slavey quartet). La bulgara Art Fest ha coprodotto il film con il Belgio e i Paesi Bassi, e le vendite internazionali sono affidate a Be for Films.

Della sezione Orizzonti faranno parte anche due cortometraggi della regione: uno della giovane regista slovena Sara Kern, Good Luck, Orlo (Slovenia/Croazia/Austria), che esplora il modo in cui un ragazzino si adatta alla morte e osserva il dolore dei suoi genitori; e la produzione tra Romania e Germania First Night di Andrei Tanase, una storia di affaccio all’età adulta con un tocco brutale. 

(Tradotto dall'inglese)

Home Sweet Home
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

Les Arcs