Toni Erdmann (2016)
Il più grande sogno (2016)
King of the Belgians (2016)
The Ornithologist (2016)
La mia vita di zucchina (2016)
Things to Come (2016)
La ragazza senza nome (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

VENEZIA 2016 Giornate degli Autori

email print share on facebook share on twitter share on google+

Polina: trovare il passo giusto

di 

- VENEZIA 2016: La giovane Anastasia Shevtsova è la splendida protagonista del film di Angelin Preljocaj e Valérie Müller, storia di passione e crescita artistica nel mondo della danza

Polina: trovare il passo giusto
Anastasia Shevtsova in Polina

Se c’è un filo conduttore nella selezione dei Venice Days di quest’anno, e lo si può individuare nella presenza di personaggi femminili forti e combattivi, il film più rappresentativo di questa edizione è sicuramente Polina [+leggi anche:
trailer
intervista: Angelin Preljocaj, Valérie…
scheda film
]
, emozionante storia di una ballerina e della sua crescita artistica, che segna il debutto dietro la macchina da presa del celebre coreografo francese Angelin Preljocaj in coppia con sua moglie, la cineasta Valérie Müller. Un viaggio, al fianco della danzatrice russa Anastasia Shevtsova – del Mariinsky Theatre di San Pietroburgo, una delle compagnie di ballo più prestigiose al mondo – nella costruzione di una carriera e di un’identità professionale, alla ricerca di una forma di espressione propria e del passo giusto. 

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)Cine Iberoamericano Int

Shevtsova è Polina, una giovane donna per cui la danza classica è tutto. Allieva fin da bambina, a Mosca, dell’autorevole e severo maestro Bojinski (l’attore russo Aleksei Guskov), è cresciuta con il sogno di diventare una grande danzatrice, sapendo che per riuscirci non deve fare altro nella vita che ballare. Sostenuta in questo dai suoi genitori, si prepara duramente per entrare nella scuola del Bolshoi: ore e ore di allenamenti, pochi svaghi. Le sequenze in sala prove, dove a dominare sono la grazia e la bellezza, si alternano al quotidiano più prosaico di Polina, dove l’armonia familiare viene turbata dalla minaccia dei creditori del padre. Anche per sfuggire a questa situazione, e per amore di Adrien (Niels Schneider, visto recentemente in Diamant noir [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Arthur Harari
scheda film
]
, Le Coeur régulier [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
, Gemma Bovery [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
), la ragazza si trasferisce in Francia, dove scopre la danza contemporanea grazie a una maestra d’eccezione: Juliette Binoche nei panni di Liria, appassionata coreografa (ricordiamo che Binoche ha partecipato, qualche anno fa, a un dance-drama con uno dei danzatori più innovativi sulla scena mondiale, Akram Khan). 

Sarà Liria ad aprire gli occhi alla giovane Polina, troppo ossessionata dalla tecnica: “un artista deve saper guardare il mondo attorno a sé”, le dice. Da lì comincia la terza vita di Polina, in Belgio, dove scopre l’arte dell’improvvisazione con il coreografo Karl (Jérémie Bèlingard, étoile dell’Opéra di Parigi), osserva i movimenti della gente per strada e nel bar dove lavora come cameriera, e capisce di non voler essere più una mera esecutrice di passi codificati da altri, bensì una coreografa.

Ispirato all’omonima graphic novel di Bastien Vivès, Polina non lascia molto spazio ad altro, si concentra tutto lì, sulla passione di questa ragazza dagli occhi grandi, di poche parole, con una determinazione fuori dal comune. Ed è per questo che, dopo aver seguito tutto il suo percorso fin da bambina, assistere al risultato del suo lavoro, una performance dove si condensa tutto ciò che ha imparato fin lì, tra alti e bassi e un milione di sacrifici, è un momento toccante e altamente poetico, oltre che bellissimo sia dal punto di vista coreografico che musicale. Un film per chi ama la danza, sicuramente, ma anche per chi vuole assistere a una bella storia di realizzazione personale.

Polina è una produzione Everybody On Deck, coprodotto da France 2 Cinéma e TF1 Droits audiovisuels; vendite internazionali: TF1 Studio.

Leggi anche

CNC conférence 6 decembre
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

Les Arcs