American Honey (2016)
Un padre, una figlia (2016)
Il più grande sogno (2016)
King of the Belgians (2016)
La mia vita di zucchina (2016)
The Ornithologist (2016)
La ragazza senza nome (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

LEGISLAZIONE Finlandia

email print share on facebook share on twitter share on google+

La Finlandia offre uno sconto del 25% alle produzioni straniere

di 

- Il governo finlandese all'inizio del prossimo anno introdurrà un sistema di incentivi per invogliare le produzioni cinematografiche e televisive straniere a girare nel Nord

La Finlandia offre uno sconto del 25% alle produzioni straniere

Seguendo l'esempio di Islanda e Norvegia, la Finlandia sarà il terzo Paese nordico ad istituire un piano di incentivi fiscali per attirare produzioni cinematografiche e televisive internazionali. Dopo il workshop annuale in cui viene equilibrato il bilancio dello Stato, venerdì 2 settembre il governo ha annunciato che dai primi mesi del prossimo anno, ai produttori stranieri sarà offerto il rimborso del 25% delle spese se lavorano in Finlandia.

"Quest'accordo renderà la Finlandia un candidato altamente competitivo per le riprese delle grandi produzioni internazionali," ha detto il Ministro dell'Economia finlandese Olli Rehn. "Il nostro paesaggio bello e versatile, insieme a buone infrastrutture e a una forza lavoro qualificata, è una combinazione che solo pochi altri possono vantare."

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)Cine Iberoamericano Int

L'iniziativa segue la proposta di una task force del Ministero della Cultura, dell'inizio di quest'anno, che da allora è stata oggetto di forti pressioni da parte delle organizzazioni all'interno del settore audiovisivo. Una volta approvata, sarà uno dei programmi più redditizi del suo genere nei Paesi nordici, con il finanziamento dei Ministeri dell'Economia/Occupazione e Istruzione/Cultura.

"Credo fermamente che l'incentivo funzionerà come catalizzatore generale per molti settori, e non solo per l'industria audiovisiva locale," ha spiegato Johanna Karppinen, CEO di Audiovisual Finland. "È molto gratificante che il governo guardi al cinema e alla TV per la ricerca di nuove fonti di flusso monetario internazionale e di crescita, riconoscendo così il suo potenziale."

Amministrato da Tekes - the Finnish Funding Agency for Innovation, il sistema offre a lungometraggi, serie di finzione, documentari e film d'animazione uno sconto del 25% sul denaro speso per beni, servizi e stipendi locali durante il lavoro di produzione svolto in Finlandia. I criteri più dettagliati devono ancora essere annunciati.

(Tradotto dall'inglese)

Home Sweet Home
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

Les Arcs