Glory (2016)
Waves (2016)
María (y los demás) (2016)
Un padre, una figlia (2016)
United States of Love (2016)
Personal Shopper (2016)
Zoology (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

VENEZIA 2016 Premi

email print share on facebook share on twitter share on google+

Leone d’Oro al filippino Lav Diaz per The Woman Who Left

di 

- VENEZIA 2016: Tra i premiati, registi e attori soprattutto del continente americano, che hanno diviso la giuria presieduta da Sam Mendes

Leone d’Oro al filippino Lav Diaz per The Woman Who Left
Il regista Lav Diaz con il suo Leone d'Oro

Un meritatissimo Leone d’Oro al filippino Lav Diaz per The Woman Who Left, al termine di una Mostra del Cinema di Venezia edizione numero 73 blindata dalle forze dell’ordine antiterrorismo. Diaz ha dedicato la vittoria alla “lotta del popolo filippino e alla lotta dell’umanità”. The Woman Who Left, film della durata di 226 minuti su una donna che ha trascorso trent'anni in galera per un crimine che non ha commesso, segue di pochi mesi A Lullaby to the Sorrowful Mystery, della durata di otto ore, presentato alla Berlinale nel febbraio scorso.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)Cine Iberoamericano Int

“Tutti i film sono uguali ma alcuni sono più uguali degli altri”, ha commentato con ironia il presiedente della Giuria Sam Mendes riferendosi alla difficoltà nell’aggiudicare i premi. Non ci saranno stati disaccordi nell’assegnare per il Gran Premio della Giuria Leone d’Argento all’elegantissimo Nocturnal Animals [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
per il quale un emozionatissimo Tom Ford ha ringraziato (“E’ l’avverarsi di un sogno”). Qualche discussione ci sarà invece stata prima di giungere all’ex aequo per la Miglior Regia allo scandaloso La región salvaje [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
del giovane messicano Amat Escalante - che ha diviso critica e pubblico del festival a causa del suo alieno dispensatore di piacere sessuale - e al ben più “classico” Paradise [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
del maestro russo Andrei Konchalovsky. Così come fa pensare a una giuria divisa il Premio Speciale al controverso The Bad Batch di Ana Lily Amirpour, una decisione che susciterà polemiche.

L’America si divide anche le Coppe Volpi per la miglior interpretazione: quella maschile a Óscar Martínez per l’argentino El ciudadano ilustre [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
e quella femminile alla statunitense Emma Stone per lo spettacolare e divertente La La Land. Noah Oppenheim, premio per la sceneggiatura per il bellissimo biopic Jackie [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, ha ringraziato il produttore Darren Aronofsky, Natalie Portman, “l’unica che poteva interpretare Jacqueline Kennedy” e il regista Pablo Larrain, “un vero genio”. Torniamo in Europa invece con Paula Beer giovane attrice tedesca premiata con il “Mastroianni” alla miglior attrice emergente per Frantz [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
Q&A: François Ozon
scheda film
]
di François Ozon.

Nella sezione Orizzonti ha trionfato il singolare ed impressionante documentario sull’esorcismo Liberami [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, di Federica Di Giacomo, mentre la Miglior Regia è andata al giovane regista belga Fien Troch per Home [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
, suo quarto film che indaga il mondo degli adolescenti. Premio speciale della giuria al turco Big Big World [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Reha Erdem, mentre gli attori premiati in questa sezione sono stati il portoghese Nuno Lopes per il potente Saint George [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
Q&A: Marco Martins
scheda film
]
e la spagnola Ruth Díaz con Tarde para la ira [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Raúl Arévalo
scheda film
]
.

I vincitori dei premi della 73ma edizione del Festival di Venezia:

Leone d'oro
The Woman Who Left - Lav Diaz (Filippine)

Gran Premio della giuria
Nocturnal Animals [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
- Tom Ford (Stati Uniti/Regno Unito)

Leone d'argento per la migliore regia (ex aequo)
Amat Escalante - La región salvaje [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
 (Messico/Danimarca/Francia/Germania/Norvegia)
 [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
Andrei Konchalovsky - Paradise [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
 (Russia/Germania)

Premio speciale della giuria
The Bad Batch - Ana Lily Amirpour (Stati Uniti)

Coppa Volpi della miglior interpretazione maschile
Óscar Martínez - El ciudadano ilustre [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(Argentina/Spagna)

Coppa Volpi della miglior interpretazione femminile
Emma Stone - La La Land (Stati Uniti)

Premio Marcello Mastroianni al giovane attore o attrice emergente
Paula Beer - Frantz [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
Q&A: François Ozon
scheda film
]
 (Francia/Germania)

Premio per la miglior sceneggiatura
Noah Oppenheim - Jackie [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(Stati Uniti/Regno Unito/Cile/Francia)

Leone del Futuro – Premio Venezia Opera Prima "Luigi De Laurentiis"
The Last of Us - Ala Eddine Slim (Tunisia/Qatar/UAE/Libano)

Orizzonti

Miglior film
Liberami [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
- Federica Di Giacomo (Italia/Francia)

Miglior regia
Fien Troch - Home [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(Belgio)

Premio speciale della giuria
Big Big World [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
- Reha Erdem (Turchia)

Migliore attrice
Ruth Díaz - Tarde para la ira [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Raúl Arévalo
scheda film
]
 (Spagna)

Miglior attore
Nuno Lopes - São Jorge [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
Q&A: Marco Martins
scheda film
]
(Portogallo/Francia)

Miglior sceneggiatura
Wang Bing - Bitter Money (Hong Kong/Francia)

Miglior cortometraggio
La voz perdida - Marcelo Martinessi (Paraguay)

Venezia Classici

Miglior film reastaurato
Break Up - L'uomo dei cinque palloni - Marco Ferreri (Italia/Francia)

Miglior documentario sul cinema
Le Concours [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
- Claire Simon (Francia)

Seneca's Day Lithuania
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

Home Sweet Home