Glory (2016)
Waves (2016)
María (y los demás) (2016)
Un padre, una figlia (2016)
United States of Love (2016)
Personal Shopper (2016)
Zoology (2016)
precedente
seguente
Scegli la lingua en | es | fr | it

FESTIVAL Svizzera

email print share on facebook share on twitter share on google+

Numero record di film svizzeri allo Zurich Film Festival

di 

- Dal 22 settembre al 2 ottobre la città di Zurigo accoglierà la 12ma edizione del festival, una manifestazione decisamente ambiziosa: 172 produzioni provenienti da 36 paesi

Numero record di film svizzeri allo Zurich Film Festival
Miséricorde di Fulvio Bernasconi

Lo Zurich Film Festival aprirà quest’anno le porte a ben 43 prime opere prime e 17 prime mondiali in un’atmosfera internazionale dove i film svizzeri dominano però sovrani. Nadja Schildknecht e Karl Spoerri, i due direttori del festival, hanno presentato giovedì scorso la programmazione di questa 12ma edizione che spera confermare la crescita costante (definita dai direttori “sana”) della manifestazione.

Per quanto riguarda la competizione internazionale il filo conduttore sarà la famiglia, tema universale e punto di partenza per riflessioni più ampie sulla mondializzazione, la religione, l’identità o ancora l’amore. I titoli in concorso sono: Aquarius [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Kleber Mendonça Filho (Brasile/Francia), Compte tes blessures di Morgan Simon (Francia), Two Lottery Tickets [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Paul Negoescu
scheda film
]
di Paul Negoescu (Romania), El invierno [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Emiliano Torres (Francia/Argentina), The Happiest Day in the Life of Olli Mäki [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Juho Kuosmanen
scheda film
]
di Juho Kuosmanen (Finlandia/Germania/Svezia), Jean of the Joneses di Stella Meghie (Canada/Stati Uniti), Lady Macbeth [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: William Oldroyd
scheda film
]
di William Oldroyd (Regno Unito), Miséricorde [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Fulvio Bernasconi (Svizzera/Canada), Operation Avalanche di Matt Johnson (Stati Uniti), Personal Affairs di Maha Haj (Palestina/Israele), Tamara and the Ladybug di Lucía Carreras (Messico/Spagna), Trespass Against Us [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Adam Smith
scheda film
]
di Adam Smith (Regno Unito), Welcome to Norway! [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Rune Denstad Langlo
scheda film
]
di Rune Denstad Langlo (Norvegia) e Zoology [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Ivan I. Tverdovsky
scheda film
]
di Ivan I. Tverdovsky (Russia/Francia/Germania). Inoltre, nella competizione internazionale documentari troviamo A Family Affair [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Tom Fassaert
scheda film
]
di Tom Fassaert (Paesi Bassi/Belgio/Danimarca), All These Sleepless Nights [+leggi anche:
trailer
scheda film
]
di Michał Marczak (Polonia/Regno Unito), Houston, We Have a Problem! [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
intervista: Žiga Virc
scheda film
]
di Žiga Virc (Slovenia/Croazia/Germania/Repubblica Ceca/Qatar), Magnus [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
di Benjamin Ree (Norvegia) e The Other Half of the Sky di Patrik Soergel (Svizzera), fra gli altri.

(L'articolo continua qui sotto - Inf. pubblicitaria)Cine Iberoamericano Int

Schildknecht e Spoerri sottolineano la presenza massiccia di film svizzeri, selezionati quest’anno in quasi tutte le sezioni, a conferma dell’importanza del ZFF in quanto piattaforma di lancio per numerose produzioni elvetiche. Tra queste l’atteso Sketches of Lou [+leggi anche:
recensione
trailer
scheda film
]
(in competizione nella sezione Proiettori su Svizzera, Germania, Austria) di Lisa Blatter, una delle dieci menti dietro al progetto corale Wonderland [+leggi anche:
recensione
trailer
intervista: Carmen Jaquier e Lionel Ru…
scheda film
]
, prodotto dalla giovane casa di produzione zurighese 2:1 Film, l’ultima fatica del ticinese Fulvio Bernasconi Miséricorde (coproduzione svizzera Point Prod SA e canadese 1976 Productions, in competizione internazionale) o ancora la coproduzione svizzero belga (P.S. Productions Sàrl e Tarantula Belgique) The Soul Of The Tiger del giovane regista François Yang, nella sezione competitiva Proiettori su Svizzera, Germania, Austria.

Tra gli altri film europei presenti: American Honey [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
Q&A: Andrea Arnold
scheda film
]
dell’inglese Andrea Arnold, in competizione ufficiale a Cannes e presentato a Zurigo nella sezione Premières Gala, Graduation [+leggi anche:
recensione
trailer
film focus
Q&A: Cristian Mungiu
scheda film
]
del rumeno Cristian Mungiu, anche lui proiettato nella stessa sezione, e Salt and Fire di Werner Herzog, nella sezione Special Screenings. Le due retrospettive di quest’anno sono dedicate a Marcel Hoehn e Olivier Assayas.

Seneca's Day Lithuania
 

ultime notizie

 

altre news

Newsletter

Follow us on

facebook twitter rss

Home Sweet Home